Abi, dal “Fondo nuovi nati” finanziamenti per circa 20 milioni di euro

A fine luglio 2010 ammontano a 19.7 milioni di euro i finanziamenti agevolati erogati dalle banche italiane a favore della famiglie con nuovi nati o adottati nel corso del 2009.

Complessivamente si tratta fino ad ora di oltre 4.000 pratiche gestite dagli sportelli bancari sul territorio con una netta prevalenza nel Sud (5.1 milioni di euro) e nel Nord Ovest (5.6 milioni di euro).
Sono 178 le banche che hanno aderito alla iniziativa per un totale di 23.382 sportelli (70% del sistema).

L’iniziativa nasce da un accordo tra Abi e Dipartimento per le Politiche della famiglia presso la Presidenza del Consiglio del novembre scorso, formalizzata attraverso un protocollo d’intesa sulla concessione di prestiti a tassi particolarmente agevolati (sconto di almeno il 50% sul tasso medio di mercato).

Le operazioni di finanziamento effettuate dalle banche sono garantite dal fondo per le politiche della famiglia fino ad un massimo del 75% dell’eventuale insolvenza, tramite un apposito stanziamento di 25 milioni di euro. Il prestito, che potrà essere concesso per un ammontare non superiore ai 5 mila euro, da restituire in 5 anni, è finalizzato ad agevolare le famiglie in un momento in cui devono far fronte alle più comuni spese legate alla nascita e all’assistenza dei nuovi figli.

Un’attenzione particolare è posta nei confronti dei bambini affetti da malattie rare, per i quali il prestito è assistito anche da un contributo in conto interessi, grazie ad un ulteriore finanziamento statale di 10 milioni di euro.

Abi, dal “Fondo nuovi nati” finanziamenti per circa 20 milioni di euro ultima modifica: 2010-08-20T17:55:17+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly
© RIPRODUZIONE RISERVATA