AEC entra nei Rischi della sperimentazione clinica: via alla partnership con HDI-GERLING

Il gruppo HDI-GERLING fa parte del gruppo assicurativo tedesco Talanx, che raccoglie oltre 20 miliardi di euro di premi. Interlocutore privilegiato dei gruppi farmaceutici tedeschi e di molti gruppi farmaceutici europei, ha un consolidato know-how nel settore della produzione farmaceutica e in quello della sperimentazione clinica.

Francesco Semprini, rappresentante generale per l’Italia di HDI-GERLING, ha dichiarato: “In 10 anni la Compagnia ha assicurato oltre 3.000 protocolli di sperimentazione con polizze ad hoc proponendo, fin dal 2003, alla Federazione Nazionale dei Comitati Etici un modulo base per le informazioni da dare al paziente, che è stato accettato da quest’ultima, come punto di riferimento nell’esame dei moduli, che vengono proposti in sede di approvazione dei protocolli. A questa professionalità fa riscontro una polizza, che corrisponde ai contenuti delle leggi in materia.”

Semprini ha poi agginto: “In qualità di leader italiano nel settore desideriamo valorizzare questa opportunità offerta al mercato italiano con un impegno di lungo periodo, contribuendo con il nostro patrimonio di know-how ed esperienze internazionali”.

Soddisfatto anche Fabrizio Callarà, amministratore di AEC Master Broker: “Abbiamo scelto di legarci al gruppo HDI-Gerling per fornire ai nostri corrispondenti le migliori soluzioni per la RC delle sperimentazioni cliniche da affiancare alle soluzioni di RC Professionale del mercato dei Lloyd’s – ha detto –. Con questa partnership AEC si conferma quale partner ideale per gli intermediari per l’accesso ai principali mercati assicurativi e riassicurativi internazionali, tramite collaborazioni non invasive, prive di costi, oneri amministrativi e gestionali”.

AEC entra nei Rischi della sperimentazione clinica: via alla partnership con HDI-GERLING ultima modifica: 2011-05-23T10:42:26+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly
© RIPRODUZIONE RISERVATA