Affitti: cresce del 17% l’offerta di case vacanze

Nonostante la crisi le festività restano sinonimo di vacanze. Secondo l’analisi di Casevacanza.it il 20% degli italiani ha deciso di concedersi dei giorni di pausa e relax lontano dalla propria abitazione tra Natale e Capodanno, e molti scelgono le case vacanza come meta dei loro spostamenti, con una domanda in crescita del 10% rispetto all’anno scorso.

Quel che desta stupore, sottolinea lo studio, è però il dato dell’offerta, aumentata del 17% rispetto al dato registrato a fine 2011. “La crescita del numero di case date in affitto per brevi periodi – ha dichiarato Francesco Lorenzani, responsabile di Casevacanza.it è sì legato alla sempre maggiore dimestichezza degli italiani con il web, ma si spiega soprattutto con la loro volontà di mettere a reddito le seconde case. La scure dell’Imu che si è abbattuta sui proprietari immobiliari spinge a trovare soluzioni che permettano di recuperare le ingenti cifre spese. E chi ne beneficia sono i vacanzieri”.

Positivo, quindi, il trend delle case vacanza: prezzi più bassi e maggiore autonomia (in termini di orari e gestione) rispetto agli hotel le rendono sempre più apprezzate dai turisti, soprattutto da chi si muove con i bambini. Le vacanze natalizie non fanno eccezione e seguono l’andamento tracciato nel corso dell’anno.

Le destinazioni più ambite

È la montagna la destinazione privilegiata di chi sceglie di affittare una casa vacanza tra Natale e Capodanno: il Trentino Alto Adige è la Regione che riceve il maggior numero di domande di affitto, con il 22% delle richieste arrivate nel periodo novembre-dicembre 2012. Segue la Lombardia, che ne raccoglie il 19%. Terzo il Piemonte, con il 13% di tutte le richieste.

Ma quali sono le destinazioni più ambite? È Bormio la regina dei sogni degli Italiani: il borgo della Valtellina sembra essere il preferito da chi cerca un rifugio nel cuore delle Alpi, raccogliendo – da solo – ben l’8% di tutte le ricerche effettuate sul portale. Seguono a stretto giro Canazei (la perla della Val di Fassa, in provincia di Trento) e Cortina d’Ampezzo (BL). Sarà la bellezza fuori dal comune, sarà per via del porto franco – che in tempi di crisi consente un forte risparmio in benzina, tabacco, alcolici e gioielli – ma Livigno non smette di piacere agli Italiani: la cittadina raccoglie il 6% delle ricerche analizzate da  Casevacanza.it.

Non mancano località del Piemonte – come le sempre in voga Bardonecchia e Sestriere – e dell’Abruzzo, come Roccaraso: unica stazione turistica montana dell’Appennino presente in classifica, divide con Roma (meta privilegiata anche a Capodanno) l’onore di rappresentare le località del Centro Italia più cercate.

“Come abbiamo già visto accadere per la ricerca di voli ed hotel – ha aggiunto Lorenzani – sempre più Italiani usano gli smartphone o i tablet anche per trovare la casa vacanza: oltre il 20% delle ricerche compiute nel periodo preso in esame arriva tramite app”.

Di seguito la classifica delle mete più ricercate nel periodo novembre-dicembre 2012:

Località

Percentuale sul totale delle richieste

Bormio

8%

Canazei

7%

Cortina

7%

Livigno

6%

Asiago

5%

Bardonecchia

5%

Courmayeur

4%

Sestriere

4%

Roccaraso

4%

Aosta

4%

Limone Piemonte

3%

Ortisei

3%

Cervinia

3%

Ponte di Legno

2%

Madesimo

2%

Roma

2%

Altro

31%

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Affitti: cresce del 17% l’offerta di case vacanze ultima modifica: 2012-12-19T12:33:41+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly
© RIPRODUZIONE RISERVATA