Altroconsumo: banche interessate solo al profitto. Manca l’assistenza al cliente

Sette banche su dieci consigliano prodotti finanziari utili solo per le proprie casse e non per i risparmiatori. A lanciare l’allarme è Altroconsumo, l’associazione dei consumatori che da 30 anni difende i diritti dei cittadini.

Da un’indagine condotta  in 80 filiali di Milano, Roma e Torino è emerso che in 54 agenzie, il 68% del campione, al cliente non sono state fatte domande mirate a individuare le sue esigenze e il livello di conoscenza dei prodotti. E, senza alcun approfondimento preventivo, gli sono stati consigliati prodotti adeguati non al suo profilo ma alle esigenze e alla convenienza dell’istituto di credito. “Consigli alla cieca” per dirla con le parole dell’Associazione.

Di più: in 63 sportelli, il 79% del campione, non è stato consegnato il prospetto informativo sui prodotti di investimento proposti. Inoltre quattro consulenti su dieci hanno dedicato meno di venti minuti al cliente. <<Con perle di saggezza finanziaria tipo: “Non investa in azioni, i mercati sono incerti”, e proponendo “un prodotto del tutto innovativo: una polizza vita”>> precisa un comunicato.

L’associazione sottolinea il fatto che se la Mifid fosse rispettata “la consulenza contribuirebbe a correggere alcuni errori ricorrenti da parte dei risparmiatori, come l’eccessiva concentrazione del capitale sui depositi e la scarsa diversificazione del portafoglio”.E invita la Consob a svolgere il proprio ruolo sino in fondo: “oltre alle ispezioni, Altroconsumo chiede sanzioni per chi, come dimostrato dall’inchiesta, non rispetta la legge”.

L’indagine integrale è disponibile con un video con telecamera nascosta al link:

http://www.altroconsumo.it/investimenti-e-risparmio/investimenti-cosa-consigliano-le-banche-il-video-con-telecamera-nascosta-s293673.htm

Altroconsumo: banche interessate solo al profitto. Manca l’assistenza al cliente ultima modifica: 2010-11-17T08:44:23+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly
© RIPRODUZIONE RISERVATA