Aumenta la richiesta del variabile. L’Osservatorio di MutuiOnline

Cresce la preferenza per il variabile. Nel mese di febbraio i mutuatari hanno confermato il trend iniziato nella seconda parte del 2009, con una netta propensione per questo tipo di finanziamento.

È quanto risulta dai dati dell’Osservatorio di MutuiOnline.  Ha richiesto il tasso variabile il 69,1% dei clienti del broker, in crescita dal 66,4% del mese precedente. Le richieste per il fisso passano invece dal 31,6% al 27,5%. E aumenta anche la domanda del misto, dal 2 al 3,4 %.

Anche nel terzo trimestre 2009 i tassi medi delle migliori offerte online si sono dimostrati più bassi rispetto ai tassi medi di mercato: in particolare, per il fisso le proposte migliori si collocano a un livello del 5,29% rispetto al 5,36%; e di 1,98% rispetto a 2,92% per i mutui a tasso variabile.

Aumenta la richiesta del variabile. L’Osservatorio di MutuiOnline ultima modifica: 2010-03-16T10:43:07+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly
© RIPRODUZIONE RISERVATA