Axa e Bnp Paribas, fine del patto sulle partecipazioni incrociate

Bnp Paribas LogoAxa e Bnp Paribas hanno reso noto di aver deciso di mettere fine di comune accordo al protocollo che i due gruppi avevano firmato nel 2010 nel quadro della detenzione delle partecipazioni incrociate.

Il protocollo 2010, si legge in una nota, aveva validità di tre anni, era rinnovabile per tacito assenso per un anno e riprendeva in sostanza l’accordo sottoscritto nel 2005 (entrambe le società detenevano allora il 5% del capitale dell’altra, mentre attualmente le quote si erano notevolmente ridotte).

Axa e Bnp Paribas riaffermano la volontà di proseguire i loro rapporti nella continuità dei loro legami storici che hanno contribuito al successo e alla crescita dei gruppi.

Axa e Bnp Paribas, fine del patto sulle partecipazioni incrociate ultima modifica: 2014-03-20T18:17:15+00:00 da Redazione

Print Friendly
© RIPRODUZIONE RISERVATA