Banca d’Italia, i nuovi tassi effettivi globali medi e le rilevazioni dei compensi di mediazione in vigore dal primo luglio al 30 settembre 2014

Banca Italia LogoA partire dal primo luglio il tasso soglia per l’usura sui mutui a tasso fisso scende al 10,38% dal 10,46% segnalato per il secondo trimestre 2014. Lo ha reso noto la Banca d’Italia nella rilevazione dei tassi effettivi globali medi ai sensi della legge sull’usura. Il tasso soglia per i mutui a tasso variabile sale all’8,77% dall’8,66 per cento.

Sugli scoperti senza affidamento fino a 1.500 euro il tasso soglia usurario risulta in calo al 23,8%.

Nella rilevazione di Palazzo Koch sono contenute anche le indicazioni sui compensi pagati ai mediatori per i finanziamenti alle famiglie. La legge sull’usura prevede il reato di mediazione usuraria quando gli oneri sostenuti risultano sproporzionati rispetto all’opera di mediazione. Il compenso di mediazione percepito dagli iscritti all’albo dei mediatori creditizi per i finanziamenti alle famiglie nel primo trimestre è stato pari al 5,21%, in contrazione rispetto al 5,52% del trimestre precedente.

Consulta i nuovi tassi in vigore dal primo luglio

Banca d’Italia, i nuovi tassi effettivi globali medi e le rilevazioni dei compensi di mediazione in vigore dal primo luglio al 30 settembre 2014 ultima modifica: 2014-06-27T10:39:19+00:00 da Redazione

Print Friendly
© RIPRODUZIONE RISERVATA