Banca Imi, Miccicchè: “Confermata la nostra solidità patrimoniale”

“I risultati raggiunti da Banca Imi nel primo semestre del 2013, che si chiude con un risultato pre tasse pari a 434 milioni di euro e un utile netto consolidato di 271 milioni di euro, confermano ancora una volta l’importante contributo assicurato al Gruppo Intesa Sanpaolo”. Così Gaetano Miccichè, direttore generale di Intesa Sanpaolo e amministratore delegato di Banca Imi, a commento dei risultati al 30 giugno 2013 della banca d’investimento del Gruppo. “Il minor apporto derivante dalle attività di trading, che nel primo semestre dello scorso anno avevano beneficiato di condizioni particolarmente favorevoli, è stato bilanciato – ha aggiunto Miccicchè – da una forte componente relativa a interessi e commissioni. Nonostante uno scenario particolarmente complesso, che ha richiesto rigorose politiche di rafforzamento delle coperture del portafoglio crediti, Banca Imi è stata in grado di confermare la propria solidità patrimoniale con un Core Tier I al 14,3%. L’impegno costante dell’intera struttura della Banca – composta da professionisti di elevato standing ed inserita nel perimetro della Divisione Corporate & Investment Banking di Intesa Sanpaolo – ha reso possibile il continuo sostegno al processo di crescita della clientela corporate italiana e internazionale. Banca IMI ha potuto così rafforzare ulteriormente una storica leadership sui mercati, in tutti i segmenti in cui opera con servizi innovativi e mirati per imprese e istituzioni finanziarie, conseguendo performance sostenibili nel tempo”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Banca Imi, Miccicchè: “Confermata la nostra solidità patrimoniale” ultima modifica: 2013-08-02T07:21:49+00:00 da Redazione

Print Friendly
© RIPRODUZIONE RISERVATA