Banco Popolare: concluso l’aumento di capitale da 1 miliardo, adesioni pari al 99,4%

Banco Popolare LogoBanco Popolare Società Cooperativa ha comunicato che in data odierna si è conclusa l’offerta in opzione delle massime n. 465.581.304 azioni ordinarie Banco Popolare di nuova emissione.

Durante il periodo di offerta in opzione, iniziato il 6 giugno e conclusosi in data odierna, sono stati esercitati n. 359.863.966 diritti di opzione per la sottoscrizione di n. 462.682.242 azioni, pari al 99,377% del totale delle azioni offerte, per un controvalore complessivo pari a euro 990.139.997,88.

I n. 2.254.826 diritti di opzione non esercitati nel Periodo di Offerta (i “Diritti Inoptati” o “Diritti”), che danno diritto alla sottoscrizione di complessive n. 2.899.062Azioni, corrispondenti ad una percentuale pari al 0,623% del totale delle Azioni offerte, per un controvalore pari a Euro 6.203.992,68, saranno offerti in Borsa dal Banco Popolare, ai sensi dell’art. 2441, comma 3, del codice civile, per il tramite di Banca Aletti & C. S.p.A., nelle sedute del 24, 27, 28, 29 e 30 giugno 2016, salvo chiusura anticipata (l’“Offerta in Borsa”). Nel corso della prima seduta sarà offerto l’intero quantitativo dei Diritti Inoptati; nelle sedute successive alla prima saranno offerti i Diritti eventualmente non collocati nelle sedute precedenti.
I Diritti Inoptati potranno essere utilizzati per la sottoscrizione delle Azioni, al prezzo di Euro 2,14 cadauna, nel rapporto di n. 9 Azioni ogni n. 7 Diritti.

L’esercizio dei Diritti Inoptati acquistati nell’ambito dell’Offerta in Borsa e, conseguentemente, la sottoscrizione delle Azioni, dovranno essere effettuati tramite gli intermediari autorizzati aderenti al sistema di gestione accentrata di Monte Titoli S.p.A., a pena di decadenza, entro e non oltre il 1° luglio 2016, con pari valuta, salvo il caso in cui l’Offerta in Borsa si chiuda anticipatamente, a seguito della vendita di tutti i Diritti Inoptati offerti nelle sedute del 24 o 27 giugno 2016.

Data di pagamento in caso di chiusura anticipata dell’Offerta in Borsa

Nel caso di chiusura anticipata dell’Offerta in Borsa, l’esercizio dei Diritti Inoptati acquistati nell’ambito della predetta offerta dovrà essere effettuato anticipatamente, a pena di decadenza, entro e non oltre il terzo giorno di borsa aperta successivo a quello di comunicazione della chiusura anticipata e quindi:
– entro e non oltre il 29 giugno 2016, con pari valuta, in caso di chiusura anticipata il 24 giugno 2016;
– entro e non oltre il 30 giugno 2016, con pari valuta, in caso di chiusura anticipata il 27 giugno 2016.
Resta comunque inteso che qualora i Diritti Inoptati offerti non siano integralmente venduti nelle prime due sedute di Borsa sopra indicate (ossia nelle sedute del 24 o 27 giugno 2016), il termine ultimo per la sottoscrizione delle Azioni rimarrà il giorno 1° luglio 2016.

Le Azioni rivenienti dall’esercizio dei Diritti Inoptati saranno accreditate sui conti degli intermediari autorizzati aderenti al sistema di gestione accentrata di Monte Titoli S.p.A. al termine della giornata contabile dell’ultimo giorno di esercizio dei Diritti e saranno pertanto disponibili dal giorno di liquidazione successivo.

Si ricorda che l’offerta, avente ad oggetto un massimo di n. 465.581.304 Azioni per un controvalore complessivo pari a Euro 996.343.990,56 risulta garantita per la sua totalità da  Mediobanca – Banca di Credito Finanziario S.p.A. e BofA Merrill Lynch, in qualità di Joint Global Coordinators e Joint Bookrunners, che si sono impegnate, come garanti, a sottoscrivere – a condizioni e termini usuali per tale tipologia di operazioni – disgiuntamente e senza alcun vincolo di solidarietà tra loro, le azioni ordinarie Banco Popolare eventualmente rimaste non sottoscritte all’esito dell’Offerta in Borsa dei Diritti Inoptati. Nell’ambito dell’operazione di aumento di capitale in opzione, Banca Aletti & C. S.p.A. agisce in qualità di financial advisor.

Il Documento di Registrazione, la Nota Informativa e la Nota di Sintesi, nonché il Supplemento sono disponibili presso la sede sociale del Banco Popolare, in Verona, Piazza Nogara, n. 2, nonché sul sito internet dell’Emittente (www.bancopopolare.it).

Si segnala, infine, che domani verrà pubblicato, ai sensi dell’art. 89 del Regolamento approvato con delibera Consob n. 11971 del 14 maggio 1999, come successivamente modificato ed integrato, sui quotidiani “Il Sole 24 ore”, “Milano Finanza” e “Avvenire” un avviso, analogo al presente comunicato, contenente l’indicazione del numero dei diritti di opzione non esercitati da offrire in Borsa e delle date delle riunioni in cui l’offerta sarà effettuata.

Leggi il comunicato

Banco Popolare: concluso l’aumento di capitale da 1 miliardo, adesioni pari al 99,4% ultima modifica: 2016-06-22T19:54:17+00:00 da Redazione

Print Friendly
© RIPRODUZIONE RISERVATA