Barometro Crif: cresce la domanda di mutuo da parte delle famiglie italiane (+38,7%)

Crif LogoA febbraio, il numero delle richieste di mutuo da parte delle famiglie italiane è cresciuto del +38,7% rispetto allo stesso mese del 2014, facendo registrare l’incremento più consistente dal 2008 a oggi. Nell’ultimo mese le domande di mutuo sono tornate in termini assoluti su volumi che non si registravano dal 2011, prima del crollo verticale registrato nella seconda metà del 2011 e nel 2012.

Di seguito sono riportate nel dettaglio le variazioni percentuali mensili relative alle domande di mutui raccolte dagli istituti di credito e contribuite in Eurisc, il Sistema di informazioni creditizie di Crif, che raccoglie i dati relativi a oltre 77 milioni di posizioni creditizie. Le variazioni rispetto allo stesso mese dell’anno precedente sono indicate in valori ponderati, al netto quindi dell’effetto prodotto dal differente numero di giorni lavorativi.

DOMANDA DI MUTUI Var. % su anno precedente ponderata
(a parità di gg. lavorativi)
Totale 2010 0,5%
Totale 2011 -19,4%
Totale 2012 -41,8%
Totale 2013 -3,6%
Gennaio 2014 +10,5%
Febbraio 2014 +8,4%
Marzo 2014 +10,03%
Aprile 2014 +12,64%
Maggio 2014 +6,63%
Giugno 2014 +12,93%
Luglio 2014 +18,06%
Agosto 2014 +14,75%
Settembre 2014 +14,74%
Ottobre 2014 +22,10%
Novembre 2014 +21,07%
Dicembre 2014 +30,6%
Totale 2014 +15,0%
Gennaio 2015 +22,6%
Febbraio 2015 +38,7%

Sebbene la domanda di mutui si stia progressivamente consolidando, sulla spinta di un segno positivo che si manifesta per il ventesimo mese consecutivo, la tabella che segue mette però in evidenza come risulti pesante il ritardo rispetto agli anni precedenti.

DOMANDA DI MUTUI (numero di richieste) a parità di giorni lavorativi Var.% gennaio-febbraio 2015 su gennaio-febbraio 2014 Var. % gennaio-febbraio 2015 su gennaio-febbraio 2013 Var. % gennaio-febbraio
2015 su gennaio-febbraio 2012
Var. % gennaio-febbraio 2015 su gennaio-febbraio 2011 Var. % gennaio-febbraio 2015 su gennaio-febbraio 2010
Gennaio-Febbraio +31,0% +43,3% +26,6% -32,1% -33,1%

Nel complesso, la riduzione degli importi medi richiesti riflette sia la propensione delle famiglie verso soluzioni in cui il peso della rata incida meno possibile sul reddito, sia il calo dei prezzi immobiliari.

0-75.000 € 26,6%
75.000-100.000 €​ 20,7%
100.000-150.000 €​ 29,8%
150.000-300.000 €​ 20,1%
Oltre 300.000 €​ 2,8%
100%

Consulta il barometro

Barometro Crif: cresce la domanda di mutuo da parte delle famiglie italiane (+38,7%) ultima modifica: 2015-03-12T10:11:43+00:00 da Redazione 2

Print Friendly
© RIPRODUZIONE RISERVATA