Capitalfin, trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari; correttezza delle relazioni tra intermediari e clienti

Capitalfin LogoLa Banca d’Italia ha pubblicato le modifiche al provvedimento del 29 luglio 2009 includente disposizioni in materia di “Trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari. Correttezza delle relazioni tra intermediari e clienti”. Le modifiche sono volta a recepire innovazioni normative interposte negli ultimi anni, a conseguire una semplificazione dei documenti informativi e a fornire precisazioni sull’attuale disciplina.

Sono stati infatti aggiornati infatti gli allegati 4° (Prototipo di foglio informativo del conto corrente offerto a consumatori), 4B (Prototipo di foglio informativo del mutuo offerto ai consumatori), 6 (Schema per l’indicazione dell’ISC nell’estratto conto) e 6° (Schema per l’indicazione dell’ISC nell’estratto conto dei conti “in convenzione”).

Il provvedimento tiene conto dei commenti ricevuti durante la fase di consultazione pubblica; una tavola di analisi e valutazione delle osservazioni ricevute è pubblicata contestualmente al presente provvedimento. Gli intermediari dovranno conformarsi alle modifiche apportate con il presente Provvedimento entro il 1° ottobre 2015.

La Capitalfin, che da sempre è sensibile a tale tematica e mira a fornire tutte le informazioni e i mezzi per tutelare e rendere edotto e consapevole ciascun cliente, al fine di prevenire la carenza di informazioni pone in primo piano il concetto di trasparenza intesa come possibilità per il cliente stesso di accedere a tutte le informazioni necessarie alla valutazione delle operazioni e dei servizi offerti sia sotto il profilo della convenienza economica, sia sotto il profilo della funzionalità in relazione ai bisogni personali.

Un rilievo essenziale è, dunque, affidato all’informazione, sia in fase pre-contrattuale, sia nel corso del rapporto, con l’obbiettivo non solo di prestare tutela al cliente attraverso la coincidenza tra le informazioni fornite e le condizioni effettivamente praticate, ma anche al fine di operare nel rispetto delle disposizioni vigenti e distinguersi per un modo di fare corretto, chiaro ed esaustivo.

Capitalfin, trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari; correttezza delle relazioni tra intermediari e clienti ultima modifica: 2015-07-23T21:37:50+00:00 da Redazione

Print Friendly
© RIPRODUZIONE RISERVATA