Casevacanza.it, prenotazioni a settembre in crescita del 5%

Immobiliare LogoSe agosto si conferma il mese preferito dagli italiani per le vacanze estive, settembre comincia a guadagnare “popolarità”. Le stime di Casevacanza.it mostrano che la domanda e le prenotazioni relative al mese di settembre sono in leggera crescita rispetto allo scorso anno, registrando un incremento del 5%.

In linea generale, le regioni che hanno ricevuto maggior riscontro a settembre sono quelle note per le loro località di mare, ma se la prima parte dell’estate è stata contraddistinta da una maggiore polarizzazione (con il grosso delle prenotazioni concentrato in Puglia, Emilia Romagna e Sicilia), adesso c’è spazio anche per altre regioni. La Puglia è comunque sempre prima, con il 15% di tutte le prenotazioni; a seguire troviamo la Toscana (13%), la Sicilia (12%), a pari merito la Liguria e la Sardegna (10%), il Lazio (7%) e l’Emilia Romagna (6%).

Ma quali sono state le località più prenotate? In questa più elevata capillarità delle prenotazioni, è un testa a testa tra le destinazioni più ambite: la più richiesta in assoluto è una destinazione montana, Livigno, che stacca tutte le altre pur con un prezzo medio richiesto per una settimana ben più alto della media. Siamo a 570 euro, contro i 400 euro che gli italiani alle prese con le vacanze a settembre hanno speso o spenderanno in media. Nessuno sconto, infatti, è riservato agli italiani che hanno puntato al fresco della montagna, tanto che per località di prestigio come Cortina d’Ampezzo si spendono in media 1.100 euro a settimana. Per le località di mare, le cose cambiano: i prezzi di settembre 2015, confrontati con quelli dell’alta stagione, sono diminuiti mediamente del 40%, con picchi del 50% in alcune località di Sardegna e Puglia.

La seconda località che, a settembre, ha ricevuto più prenotazioni è Milano: l’Expo sta dando i suoi frutti e le richieste non mancano, con prezzi medi che doppiano quelli dello scorso anno. Un appartamento con quattro posti letti in affitto per una settimana costa in media 930 euro.

Seguono, a stretto giro, un’altra destinazione montana (Andalo, con prezzo medio di 510 euro a settimana), Roma (630 euro a settimana) e San Vito Lo Capo, che registra prezzi da alta stagione per via del Cous Cous Festival.

“Se la prima parte di settembre è stata contraddistinta da un clima favorevole in molte regioni d’Italia – ha dichiarato Francesco Lorenzani, amministratore delegato di Feries srl, proprietaria di Casevacanza.it – anche le prenotazioni di case vacanza hanno visto numeri positivi. Buona la percentuale di turisti provenienti dall’estero, che a settembre sono circa il 20% del totale. Germania, Inghilterra, Francia, Svizzera, Belgio e Russia le nazioni da cui proviene la maggior parte della domanda”.  

Ecco di seguito l’elenco delle località più prenotate a settembre, con indicazione dei prezzi medi  (canoni relativi ad immobili con quattro posti letto, in affitto per una settimana):

Località Provincia Regione Prezzo medio per una settimana
Livigno Sondrio Lombardia €   570
Milano Milano Lombardia €    930
Andalo Trento Trentino-Alto Adige €    510
Roma Roma Lazio €    630
San Vito Lo Capo Trapani Sicilia €    600
Aprica Sondrio Lombardia €    365
Folgaria Trento Trentino-Alto Adige €    400
Gallipoli Lecce Puglia €    350
Bormio Sondrio Lombardia €    460
Ponte di Legno Brescia Lombardia €    440
Roccaraso L’Aquila Abruzzo €    600
Porto Cesareo Lecce Puglia €    400
Cortina d’Ampezzo Belluno Veneto €  1.100
Pinzolo Trento Trentino-Alto Adige €   730
Asiago Vicenza Veneto €   380
Casevacanza.it, prenotazioni a settembre in crescita del 5% ultima modifica: 2015-09-24T10:59:59+00:00 da Redazione

Print Friendly
© RIPRODUZIONE RISERVATA