Conafi Prestitò, positivo il primo trimestre del 2011

Il consiglio di amministrazione, presieduto da Nunzio Chiolo, presidente e amministratore delegato di Conafi Prestitò, ha approvato in data odierna il resoconto intermedio di gestione al 31 marzo 2011.

Motivi di soddisfazione per Nunzio Chiolo, seppur la situazione economica non permette di essere troppo ottimisti. “Il primo trimestre 2011 ha registrato un miglioramento dei risultati, sia in termini di produzione intermediata (+122%) che di margine di intermediazione (+53%) – ha dichiarato –. Purtroppo le perduranti criticità del mercato del credito e le recenti indicazioni della Banca di Italia sulla cessione del quinto, impongono alla società un atteggiamento prudente alla luce di una visibilità sull’andamento della gestione che non permette di attuare previsioni di lungo termine. Ci aspettiamo di avere maggiori informazioni nei prossimi mesi che rendano lo scenario normativo ed economico più chiaro in modo da permettere al Gruppo Conafi di proseguire con il suo modello di sviluppo e poter mantenere una posizione di eccellenza rispetto agli altri operatori del mercato.”

Il margine di intermediazione nei primi tre mesi del 2011 si è attestato a 2.834 migliaia di euro, rispetto a 1.854 migliaia di euro dello stesso periodo dell’esercizio precedente, registrando una crescita del +52,9%. Tale incremento è imputabile al maggiore margine commissionale (+67,9%), per effetto principalmente di un incremento della produzione (che si attesta a 26,4 milioni al 31 marzo 2011).

I ricavi derivanti dai finanziamenti alle imprese operanti nei settori della finanza ordinaria, straordinaria e agevolata conseguiti nei primi tre mesi del 2011, sono stati pari a 536 migliaia di euro rispetto a 407 migliaia di euro dello stesso periodo del 2010, con un incremento di circa il 31%.

La produzione intermediata, relativa a prodotti finanziari per le famiglie, si è attestata a 26.366 migliaia di euro, rispetto ai 11.884 migliaia di euro dello stesso periodo del 2010, con un incremento di circa il 122%. Il risultato della gestione operativa registra un miglioramento di 619 migliaia di euro (51,3%) passando da una perdita di 1.205 migliaia di euro dei primi tre mesi del 2010 ad una perdita di 586 migliaia di euro al 31 marzo 2011. La posizione finanziaria netta al 31 marzo 2011 è positiva e ammonta a 53.755 migliaia di euro, rispetto a 55.330 migliaia di euro al 31 dicembre 2010.

Leggi il comunicato completo

Conafi Prestitò, positivo il primo trimestre del 2011 ultima modifica: 2011-05-18T15:52:03+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly
© RIPRODUZIONE RISERVATA