Conafi Prestitò: risultato della gestione operativa positivo nel terzo trimestre

Conafi Prestitò ha approvato i risultati al terzo trimestre 2010: il margine di intermediazione consolidato è pari a 3.220.000 di euro (+23% rispetto al 2009); il risultato della gestione operativa si attesta a 57.000 di euro; il margine di intermediazione si attesta a 7.359.000 di euro (8.570.000 di euro al 30 settembre 2009); il risultato della gestione operativa registra una flessione di 1.196.000 di euro; la perdita dell’esercizio è pari a 1.811.000 di euro (945.000 di euro al 30 settembre 2009).

 

Il consiglio di amministrazione, presieduto da Nunzio Chiolo, presidente e amministratore delegato di CONAFI PRESTITÓ, società quotata sul mercato MTA  specializzata nel settore dei finanziamenti con rimborso mediante cessione del quinto dello stipendio (CQS) o pensione (CQP) e delegazione di pagamento (DP), ha approvato i risultati al 30 settembre 2010.

Nunzio Chiolo ha così dichiarato: “Il terzo trimestre 2010 ha registrato una crescita significativa della produzione e dei principali indicatori economici, sebbene complessivamente i risultati dei primi 9 mesi del 2010 risentano ancora delle criticità che hanno caratterizzato i primi mesi dell’anno. Nel terzo trimestre abbiamo infatti realizzato una crescita sia in termini di margine di intermediazione consolidato (+23%), che di risultato operativo (+17%), raggiungendo il pareggio sulla bottom line. Abbiamo ripreso il nostro cammino di crescita e siamo pertanto confidenti di raggiungere gli obiettivi fissati dal piano strategico annunciato lo scorso luglio, anche grazie ad una normativa di settore in progressiva evoluzione e a favore di una maggiore trasparenza”.

Risultati economico-finanziari consolidati del III trimestre 2010
Il margine di intermediazione, pari a 3.220.000 di euro, registra una significativa crescita del 23% rispetto al terzo trimestre 2009 (2.609.000 di euro) grazie a commissioni nette in aumento del 28%.
Il margine di interesse pari a 242.000 di euro è in flessione del 12% per effetto sia della riduzione dei tassi di interessi applicati sui conti correnti bancari sia della minore giacenza media dei depositi.

Il risultato della gestione operativa, dal valore negativo di 341.000 di euro registrato nel III trimestre 2009, si attesta a 57.000 di euro beneficiando sia dell’incremento della produzione, che dei mancati accantonamenti e rettifiche straordinarie che avevano caratterizzato l’analogo periodo del 2009.

La posizione finanziaria netta al 30 settembre 2010 è positiva e ammonta a 56.830.000 di euro in linea con il 30 giugno 2010 (56.482.000 di euro). Al 31 dicembre 2009 la posizione finanziaria netta era pari a 65.009.000 di euro.
L’analisi dell’andamento trimestrale del conto economico consolidato conferma la crescita progressiva che si è verificata durante l’anno in termini economici e di produzione, superando l’effetto di stagionalità che caratterizza il business di Conafi nei mesi estivi.

Andamento della produzione al 30 settembre 2010
La produzione intermediata (montante lordo), relativa a prodotti retail si è attestata a 63.631.000 di euro, rispetto a 70.288.000 di euro dello stesso periodo del 2009, con una riduzione del 9,5%. Nel terzo trimestre il montante lordo è pari a 29,6 milioni di euro, con un aumento del 43%.
Il montante lordo intermediato delle pratiche di finanziamento approvate nel 2010 evidenziano tuttavia un progressivo e costante incremento nel corso dell’anno: da una diminuzione del 45% si passa a una crescita dei volumi pari al 15% nel secondo trimestre e un significativo aumento nel terzo trimestre, pari all’80%. Il montante lordo approvato complessivo nei primi 9 mesi si attesta a 84.585.000 di euro in crescita del 9,5%.

I ricavi derivanti dai finanziamenti e servizi alle imprese, conseguiti nei primi nove mesi del 2010, sono stati pari a 1.973.000 di euro rispetto a 1.555.000 di euro dello stesso
periodo del 2009. L’incremento risulta pari al 27%.

Risultati economico-finanziari consolidati al 30 settembre 2010
Il margine di intermediazione si attesta a 7.359.000 di euro (8.570.000 di euro al 30 settembre 2009).
Il risultato della gestione operativa registra una flessione di 1.196.000 di euro, passando da una perdita di 660.000 di euro dei primi nove mesi del 2009 a una perdita di 1.856.000 di euro al 30 settembre 2010.
La perdita dell’esercizio è pari a 1.811.000 di euro (945.000 di euro al 30 settembre 2009).

L’andamento dei contratti di finanziamento approvati nel periodo maggio-ottobre 2010, fatta eccezione per la flessione fisiologica del mese di agosto, registra un importante trend di crescita – si legge nella nota diramata dalla società – che ci induce ragionevolmente a prevedere il raggiungimento dell’obiettivo di produzione ipotizzato nel piano industriale. Tale risultato, in un contesto di progressiva normalizzazione del settore, rappresenta il frutto delle iniziative e dei programmi intrapresi per il consolidamento della rete commerciale e distributiva”.

Leggi tutto il comunicato

Conafi Prestitò: risultato della gestione operativa positivo nel terzo trimestre ultima modifica: 2010-11-16T14:17:34+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly
© RIPRODUZIONE RISERVATA