Confidi Cts ricorre al Tar contro richiesta di restituzione di fondi erogati da parte della Regione. La decisione arriverà il 12 gennaio

Confidi Cts Valle d'Aosta LogoContro la richiesta della Regione di restituire 5,7 milioni di euro Confidi Cts ha deciso di rivolgersi al Tar.

La richiesta è stata presentata il 28 settembre scorso, quando l’Assessore regionale alle Finanze Ego Perron ha inviato al presidente del consorzio di garanzia Pierluigi Genta un provvedimento con cui la Regione intimava la restituzione “entro e non oltre 30 giorni, e in ogni caso prima dell’atto di fusione, delle risorse accantonate sul fondo rischi di cui alla legge regionale 23 gennaio 2009, n. 1, oltre interessi e commissioni maturati fino alla data del versamento”.

Una richiesta che Confiti Cts ha sottoposto all’attenzione dei giudici amministrativi, chiedendo in primis la sospensione cautelare del provvedimento impugnato. La decisione arriverà il 12 gennaio, data in cui è stata fissata la camera di consiglio.

 

Confidi Cts ricorre al Tar contro richiesta di restituzione di fondi erogati da parte della Regione. La decisione arriverà il 12 gennaio ultima modifica: 2016-01-05T20:00:06+00:00 da Redazione

Print Friendly
© RIPRODUZIONE RISERVATA