Confidi Friuli, nel 2014 utili per 95.000 euro

Confidi Friuli LogoConfidi Friuli ha chiuso il 2014 con un utile di 95.000 euro, dato di particolare rilievo in un contesto di accantonamenti a fondo rischi pari a circa 2,7 milioni. È quanto emerge dal bilancio della cooperativa approvato dal consiglio di amministrazione, un documento “conseguenza di una politica prudente, oculata e trasparente – ha sottolineato il presidente Michele Bortolussi – senza però far venire meno il sostegno alle piccole e medie imprese del territorio”.

In questo contesto molto utile è stato il sostegno concesso dalla Regione per rafforzare la patrimonializzazione. Il contributo pubblico di 2, 2 milioni è servito proprio agli accantonamenti; a questi Confidi Friuli ha aggiunto altri 500.000 euro, nel rispetto delle indicazioni di Banca d’Italia. In tale modo la copertura a fondo rischi delle partite deteriorate ha sueprato il 60%, ben oltre le medie del sistema bancario nazionale.

Nel corso dell’anno passato Confidi Friuli ha messo in fila 80,4 milioni di importi deliberati, 38,6 milioni di garantito, 86,6 milioni di garanzie in essere, 975 pratiche e 237 nuove adesioni, che portano i soci a 5.360.

“Le aziende percepiscono che iscriversi a Confidi Friuli dà indubbi vantaggi”, ha aggiunto il presidente, sottolineando “l’opportuno riconoscimento della Regione, che ringraziamo, lungimirante nel prevedere un supporto che si traduce poi concretamente nella nostra azione anti-crisi a favore dell’economia locale”.

Il bilancio della cooperativa sarà portato all’attenzione dell’assemblea dei soci il prossimo 18 maggio.

Confidi Friuli, nel 2014 utili per 95.000 euro ultima modifica: 2015-04-01T18:55:30+00:00 da Redazione

Print Friendly
© RIPRODUZIONE RISERVATA