Council of Mortgage Lenders, l’erogazione di mutui in calo del 14% ad aprile

Come molti analisti hanno sostenuto nelle loro valutazioni sul mese di aprile 2011, i valori negativi sono condizionati dalle vacanze pasquali che hanno “fermato” il mercato complice la chiusura prolungata degli istituti di credito.

Bob Pannell, chief economist di CML, ha dichiarato: “È difficile dare una valutazione sull’erogato relativamente al mese di aprile. I motivi sono quelli già sottolineati da molti: le nozze reali, le vacanze di Pasqua e il rallentamento delle attività finanziarie”.

Brian Murphy, head of lending al Mortgage Advice Bureau, ha però dato un commento diverso, sottolineando come nella prima metà del mese di aprile, prima quindi delle vacanze, i numeri che descrivono l’erogato dei mutui non sono molto diversi dai mesi di febbraio e marzo. Con uno slancio di ottimismo: “In questi primi 20 giorni del mese di maggio, i dati sono molto simili a quelli della prima metà di aprile e di marzo. Quindi sono incoraggianti”.

Non solo, ma Brian Murphy ha poi aggiunto: “Nelle ultime due settimane abbiamo assistito a un’intensa attività di riposizionamento dei prezzi da parte degli istituti di credito, impegnati in una serrata concorrenza per attrarre nuovi business.”

“È una buona notizia per i consumatori – ha concluso –. Oggi ci sono offerte sui mutui molto competitivi”.

Council of Mortgage Lenders, l’erogazione di mutui in calo del 14% ad aprile ultima modifica: 2011-05-23T08:08:18+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly
© RIPRODUZIONE RISERVATA