Credito, è nato Confidi Trentino Imprese

Credito 2Si chiama Confidi Trentino Imprese il nuovo ente per la garanzia del credito alle aziende artigiane e industriali nato dalla fusione dei consorzi di garanzia fidi Cooperativa artigiana di garanzia e Confidimpresa, cui partecipa Cooperfidi come socio finanziatore con 4 milioni di euro.

La fusione, deliberata dai rispettivi cda in attesa della ratifica da parte delle assemblee straordinarie, avrà effetto dal primo gennaio 2016, interesserà oltre 9.200 soci per circa 5.000 aziende e garantirà finanziamenti per 500 milioni di euro e garanzie in essere pari a circa 250 milioni. Il presidente sarà Giuseppe Bertolini, attuale presidente della Cooperativa artigiana di garanzia. Obiettivo immediato è l’iscrizione all’Albo degli intermediari finanziari assoggettati alla vigilanza diretta della Banca d’Italia.

Il nuovo confidi, hanno detto i dirigenti delle due società che partecipano alla fusione, si prefigge di diventare il primo confidi del Trentino, con un maggiore potere contrattuale nei confronti delle banche e in grado di porsi come interlocutore principale del sistema provinciale.

“Vogliamo essere interlocutori vigilati per garantire supporto a 10.000 realtà economiche del Trentino”, ha sottolineato il presidente della Cooperativa artigiana di garanzia e neo presidente Giuseppe Bertolini secondo quanto riferisce il Corriere delle Alpi. 

“A questa fusione che va a totale vantaggio delle aziende – ha aggiunto il presidente di Confidimpresa, Mirto Benoni sempre secondo il giornale – arriviamo dopo una forte accelerazione dovuta alla crisi economica di cui risentiamo particolarmente”

Credito, è nato Confidi Trentino Imprese ultima modifica: 2015-09-05T12:13:22+00:00 da Redazione

Print Friendly
© RIPRODUZIONE RISERVATA