Draghi, Bce: “Rischio di un troppo prolungato periodo di bassa inflazione. Bce pronta ad agire”

Bce

L’Eurotower di Francoforte, sede della Banca centrale europea

Il consiglio direttivo della Banca centrale europea è unanimemente impegnato a usare gli strumenti convenzionali e non convenzionali per affrontare efficacemente il rischio di un troppo prolungato periodo di bassa inflazione. Lo ha dichiarato il presidente dell’Eurotower Mario Draghi durante un discorso ad Amsterdam in occasione dei 200 anni della banca centrale olandese.

Draghi ha spiegato che se la Bce vedesse un inasprimento delle condizioni monetarie, sia nel mercato obbligazionario o con un alto tasso di cambio dell’euro, potrebbe rispondere utilizzando gli strumenti convenzionali. Se le politiche sui tassi d’interesse dell’istituto di Francoforte non riuscissero a trasmettersi all’economia tramite i prestiti alle banche commerciali, la Bce potrebbe rispondere con nuovi prestiti mirati a lungo termine o acquisti di asset-backed securities (Abs).

L’azione della Bce potrebbe essere spinta anche da un peggioramento delle prospettive a medio termine dell’inflazione che garantirebbero un programma di acquisto di titoli su piu’ ampia base.

Draghi, Bce: “Rischio di un troppo prolungato periodo di bassa inflazione. Bce pronta ad agire” ultima modifica: 2014-04-24T18:26:36+00:00 da Redazione

Print Friendly
© RIPRODUZIONE RISERVATA