Eurotrading approva il bilancio: ottima performance nel 2010

L’assemblea dei soci di Eurotrading ha esaminato e approvato all’unanimità il bilancio al 31 dicembre 2010. L’azienda, che gestisce il settore Trading e Cantieri di Frimm Holding, ha registrato un valore totale della produzione pari a 14.819.783 euro generando un utile di 1.134.155 euro e un dividendo pari a 0,12 euro ad azione per un totale di 600.000 euro con l’opzione di poterne distribuire altri 200.000 euro a dicembre 2011. È la quarta volta nella storia della società che viene distribuito un dividendo.

Eurotrading, lo scorso anno ha introdotto un nuovo modello di vendita per la commercializzazione di cantieri e immobili basato sulle potenzialità del Multiple Listing Service, che ha permesso all’azienda di crescere in professionalità e specializzazione.  

Il risultato economico è positivo e sottolinea come sia stata corretta l’intuizione dell’azienda – guidata dal presidente del cda Salvatore Chiappetta e del presidente di Frimm Holding Roberto Barbato – di sostituire il tradizionale ufficio vendite da cantiere con l’innovativo ufficio coordinamento agenzie per gli immobili acquisiti dal settore trading. “Questa novità e soprattutto l’alto grado di professionalità e specializzazione raggiunto dalla nostra struttura in 3 anni di lavoro, sono le due principali spiegazioni del nostro successo – spiega Chiappetta – Ora siamo alla ricerca di altri immobili da acquisire in blocco per garantire ai soci una continuità di risultati”.

“Nel tempo,il nostro gruppo ha dato al settore Trading e Cantieri un’attenzione sempre crescente – dichiara Barbato –. E dati gli ottimi e continui risultati continueremo proprio sulla strada intrapresa. Il trading e i cantieri saranno sempre più al centro delle nostre strategie e, proprio come con l’ufficio coordinamento agenzie, faremo di tutto per coinvolgere il nostro network nelle operazioni immobiliari e portare, dunque, vantaggi ai nostri operatori”.

Eurotrading approva il bilancio: ottima performance nel 2010 ultima modifica: 2011-07-14T08:00:40+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly
© RIPRODUZIONE RISERVATA