Fed: “Appropriato l’attuale livello dei tassi. Valuteremo rialzo alla prossima riunione”

Fed

La sede della Fed a Washington

Andando incontro alle attese degli analisti il Fomc ha procrastinato nuovamente il rialzo dei tassi di interesse nel corso della riunione di due giorni iniziata ieri. L’organo della Federal reserve incaricato di gestire la politica monetaria Usa giudica “appropriato” l’attuale livello dei tassi e si riserva di valutare i progressi dell’economia statunitense per deliberare un eventuale aumento “alla prossima riunione”, in programma per il 15 e il 16 dicembre.

A votare contro la decisione di lasciare invariati i Fed funds è stato solo Jeffrey Lacker, presidente della Fed di Richmond, che come il mese scorso avrebbe voluto un rialzo immediato di 25 punti base.

“Nel determinare se sarà appropriato alzare il range dei tassi nel prossimo meeting – si può leggere in una nota ufficiale del Fomc – il comitato valuterà i progressi, sia realizzati sia attesi, verso gli obiettivi di massima occupazione e inflazione al 2%”. La decisione sarà comunque adottata prendendo in considerazione “una vasta gamma di informazioni tra cui misure sulle condizioni del mercato del lavoro, indicatori della pressione inflativa e delle aspettative sull’inflazione e letture degli sviluppi finanziari e internazionali”. In ogni caso la banca centrale Usa ha rinnovato la sua promessa di un “approccio equilibrato”, teso a evitare scossoni improvvisi alle economie più in difficoltà.

Fed: “Appropriato l’attuale livello dei tassi. Valuteremo rialzo alla prossima riunione” ultima modifica: 2015-10-29T19:40:11+00:00 da Paolo Tosatti

Print Friendly
© RIPRODUZIONE RISERVATA