Fischer, Fed: “Il primo ritocco sui tassi sarà di 25 punti base”

Fed

La sede della Fed a Washington

Davanti ai microfoni della Cnbc, a margine del summit annuale che la Fed di Kansas City organizza a Jackson Hole, il vice presidente della banca centrale americana Stanley Fischer ha spiegato che è ancora troppo presto per dire cosa farà l’istituto a settembre in materia di tassi.

Fischer ha anche sottolineato che quando sarà effettuato il primo ritocco del costo del denaro (dal 2006), sarà con ogni probabilità di 25 punti base.

“La prima mossa sarà presumibilmente dallo 0-0,25% allo 0,25-0,5%. Il che significa che i tassi saranno ancora al di sotto di quelli britannici”, ha dichiarato il numero due della Fed, riferendosi al fatto che la Bank of England mantiene un costo del denaro allo 0,5%.

Fischer ha aggiunto che la Fed non si sta muovendo da una politica monetaria estremamente accomodante a una stringente: “Stiamo per aggiustare il tiro leggermente. Probabilmente aspetteremo per un po’ prima di fare qualche altra mossa”.

L’economista non ha comunque escluso qualche reazione sui mercati quando la normalizzazione della politica monetaria prenderà il via, assicurando però che la Fed farà del suo meglio affinché “il mercato capisca che non intende effettuare un rapido rialzo dei tassi”.

Fischer, Fed: “Il primo ritocco sui tassi sarà di 25 punti base” ultima modifica: 2015-08-29T11:52:39+00:00 da Redazione

Print Friendly
© RIPRODUZIONE RISERVATA