Gruppo Tecnocasa: positivo il bilancio 2010, +25% i ricavi delle due reti di mediazione creditizia

I dati più significativi del bilancio consolidato, in milioni di euro, evidenziano:

Totale immobilizzazioni: 43,56

Totale attivo circolante: 261,15

Patrimonio netto: 206,44

Valore produzione: 146,08

Utile ante imposte: 45,67

Utile netto: 30,22

Il presidente e fondatore del Gruppo Tecnocasa, Oreste Pasquali, ha espresso “soddisfazione per le performance finanziarie frutto dell’impegno profuso dal management e dagli operatori nel perseguire obiettivi di crescita quantitativa e qualitativa”.

I ricavi di mediazione creditizia delle due reti del gruppo, Kiron ed Epicas, ammontano a  43,9 milioni di euro, in crescita di circa il 25% rispetto al 2009.

Il numero di agenzie di mediazione creditizia è pari a 335 al 31 dicembre 2010.

Il settore della mediazione creditizia riveste carattere di rilevante importanza per il Gruppo Tecnocasa, sia come investimento finanziario sia come attività altamente sinergica al comparto immobiliare. Il risultato dell’esercizio 2010 è particolarmente positivo considerato anche che si è realizzato durante un ciclo economico molto delicato e in un contesto di incertezza normativa per il settore che ancora attende la definizione del d.lgs. 141/10. Pertanto, i risultati raggiunti sono ancora più apprezzabili, frutto del costante impegno del management, della professionalità delle nostre reti e dell’adeguato impiego di risorse messe a disposizione dal nostro Gruppo, ha sottolineato Stefano De Palma, Consigliere Delegato Tecnocasa Holding Spa.

Gruppo Tecnocasa: positivo il bilancio 2010, +25% i ricavi delle due reti di mediazione creditizia ultima modifica: 2011-07-06T09:35:51+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly
© RIPRODUZIONE RISERVATA