Immobiliare Australia, nel 2013 aumento del 9,8% del prezzo degli immobili

Mortgage 7Nel corso dell’anno appena concluso i prezzi delle case nelle principali città australiane sono aumentati al ritmo più rapido degli ultimi quattro anni, spinti dalla contrazione dei tassi sui mutui. Secondo i dati della RPData – Rismark, il costo degli immobili ad uso abitativo ha registrato una crescita media del 9,8%.

Solo a dicembre i prezzi sono saliti dell’1,4%, lo 0,1 in più rispetto al mese precedente. Nel corso dell’intero quarto trimestre l’incremento è stato del 2,8%. L’accelerazione maggiore si è avuta a Sydney, con un più 14,5%.

Il rapido aumento del costo delle abitazioni ha suscitato in una parte degli analisti il timore di una crescita di una bolla immobiliare, una paura non condivisa da quanti ritengono invece che la ripresa del mercato delle abitazioni sia una condicio sine qua non per far ripartire l’economia del Paese.

A dividere gli esperti sono anche le previsioni circa l’uso che le famiglie australiane faranno dei soldi risparmiati a seguito del decremento dei tassi dei loro prestiti immobiliari. A chi ritiene che questo denaro porterà i nuclei familiari a indebitarsi ulteriormente si contrappone chi invece pensa che il denaro non speso verrà messo da parte per fronteggiare momenti difficili.

Immobiliare Australia, nel 2013 aumento del 9,8% del prezzo degli immobili ultima modifica: 2014-01-09T19:20:42+00:00 da Paolo Tosatti

Print Friendly
© RIPRODUZIONE RISERVATA