Intesa Sanpaolo: approvati i risultati economici al 30 giugno 2012

In quest’ambito, nel secondo trimestre 2012 gli interessi netti ammontano a 2.431 milioni, in flessione del 2,8% rispetto ai 2.501 milioni del primo trimestre 2012 e in aumento del 2,7% rispetto ai 2.368 milioni del secondo trimestre 2011. Le commissioni nette sono pari a 1.322 milioni di euro, con una crescita dello 0,4% rispetto ai 1.317 milioni del primo trimestre 2012; in dettaglio, si registra un aumento del 4,2% delle commissioni da attività bancaria commerciale e una diminuzione del 7,8% delle commissioni da attività di gestione, intermediazione e consulenza (risparmio gestito, prodotti assicurativi, collocamento titoli,…), nel cui ambito la componente relativa a intermediazione e collocamento di titoli diminuisce del 37,9%, quella relativa al risparmio gestito scende dell’ 1,1% e quella relativa ai prodotti assicurativi cresce dell’ 11,3%. Le commissioni nette del secondo trimestre 2012 sono in diminuzione del 6,2% rispetto ai 1.410 milioni del secondo trimestre 2011; in dettaglio, si registra un aumento dello 0,8% per le commissioni da attività bancaria commerciale e una diminuzione del 12,1% per quelle da attività di gestione, intermediazione e consulenza, nel cui ambito l’apporto da intermediazione e collocamento di titoli scende del 24,3%, quello da risparmio gestito del 10,5% e quello da prodotti assicurativi del 3,1%.

Leggi il comunicato

Intesa Sanpaolo: approvati i risultati economici al 30 giugno 2012 ultima modifica: 2012-08-06T10:55:09+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly
© RIPRODUZIONE RISERVATA