Kìron, il mercato dei mutui in Emilia Romagna

Nello stesso periodo a livello provinciale le sole province di Ravenna (+17%) e Forlì (+8%) hanno visto incrementare i volumi erogati rispetto a quanto registrato lo scorso anno. Le altre province hanno riportato tutte segno negativo: Modena (-25%), Piacenza (-18%), Reggio Emilia (-14%), Bologna (-13%), Parma (-12%), Ferrara (-8%) e, appunto, Rimini (-6%).

Lo studio segnala il dato negativo della provincia di Modena “che ha fatto registrare uno dei cali più rilevati in Italia a livello provinciale”. Per quel che riguarda il capoluogo di provincia, Bologna, il calo delle erogazioni ammonta a 41 milioni di euro (281 milioni rispetto ai 321 milioni del terzo trimestre del 2009), “variazione che sposta il peso della provincia al 2,3% sul totale erogato in Italia (2,8% nel 2009)”.

Il calo delle erogazioni risulta in controtendenza rispetto all’andamento dell’intera area Nord Orientale, che ha sperimentato una crescita del 5%. “Nel terzo trimestre 2010 sono stati erogati in Emilia Romagna 1.072 milioni di Euro. La regione si colloca così al 4° posto in Italia per volumi erogati nel trimestre con un incidenza rispetto al totale erogato nazionale di quasi il 9% – si legge nel rapporto -. Nel secondo trimestre 2010 la regione erogava il 10,6% del totale Italia.  Analizzando i dati aggregati dei primi 9 mesi dell’anno, rispetto all’analogo periodo 2009, la regione fa registrare comunque un incremento delle erogazioni dell’11%”.

L’importo medio di mutuo, sempre riferito ai primi 9 mesi dell’anno, è pari a 133.000 euro (134.000 euro nel primo semestre 2010) e risulta superiore all’importo medio italiano, che si è attestato a 124.500 euro.

Kìron, il mercato dei mutui in Emilia Romagna ultima modifica: 2011-04-06T07:08:00+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly
© RIPRODUZIONE RISERVATA