La Bank of England lascia i tassi allo 0,5%

La riunione di oggi è stata presieduta dal governatore Mervyn King, le cui dimissioni diventeranno effettive da giugno. Il suo posto, a luglio, sarà preso dal numero uno della banca centrale canadese Mark Carney.

Nel corso degli ultimi tre incontri King aveva sollecitato il lancio di misure di quantitative easing più aggressive, in linea con l’obiettivo del governo di Londra di riportare l’inflazione sul target del 2% dall’attuale valore del 2,8.

Dopo mesi di notizie poco confortanti, le ultime settimane hanno visto un leggero miglioramento delle prospettive, con un aumento dello 0,3% del Pil britannico nei prime tre mesi dell’anno e indagini congiunturali che confermano un rafforzamento della ripresa nel secondo trimestre.

Per il momento comunque all’interno del massimo organo dell’istituto è prevalsa una linea attendista, anche in relazione alla recente iniziativa intrapresa per il potenziamento del credito alla piccola impresa nazionale, i cui effetti devono ancora essere valutati.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

La Bank of England lascia i tassi allo 0,5% ultima modifica: 2013-05-09T17:04:50+00:00 da Paolo Tosatti

Print Friendly
© RIPRODUZIONE RISERVATA