MutuiperlaCasa.com, aumento di capitale per crescere

L’investimento viene sottoscritto da angels – in forma di club deal – del settore Finanziario, IT e Internet, consentendo all’azienda di disporre di ulteriori competenze di alto livello, network e capacità manageriali in grado di permettere una crescita sostenuta di MutuiperlaCasa.com e un rafforzamento della struttura di governance e dell’azienda.

MutuiperlaCasa.com nasce all’inizio del 2011, da un’idea di Edoardo Merenda (ex Head of Sales di Barclays Italia) e altri senior manager del settore che, insieme all’Ing. Francesco Zinghinì, IT Director, hanno realizzato una sofisticata piattaforma tecnologica che lavora in azione sinergica con la consulenza professionale per la gestione di prodotti finanziari online (mutui, prestiti e assicurazioni).

MutuiperlaCasa.com, che ha come Mission ”fornire servizi finanziari per aiutare gli individui, le famiglie e le banche a realizzare i propri progetti per oltre 100 anni”, si pone come obiettivo quello di offrire il massimo supporto al cliente, seguendolo dal momento della richiesta di preventivo alla stipula del mutuo, gestendo il rapporto con la banca in ogni aspetto, tramite i propri Credit Advisor, consulenti del credito autorizzati da Banca d’Italia.

Siamo molto soddisfatti dell’accordo siglato e siamo convinti che riusciremo a raggiungere gli ambiziosi obiettivi di crescita che ci siamo posti – commenta Edoardo Merenda, amministratore di MutuiperlaCasa.com. – La presenza nel capitale di soci di rilievo rappresenta uno stimolo importante per la crescita dell’azienda per consolidare la leadership nell’innovazione e nella qualità di offerta ai clienti. È sempre maggiore il trend per cui gli italiani oggi cercano informazioni e comparano prodotti su internet e da qui a pochi anni l’Italia sarà un Paese diverso, in cui sarà sempre meno marcato il predominio dei veicoli tradizionali per i mezzi di informazione, conoscenza, aggiornamento, analisi comparative e più in generale consumi, lavoro, servizi e business”.

Infatti, da una recente analisi EFMA (McKinsey) di apr. 2011, relativa ai trend dei canali dominanti concernente i servizi finanziari, così come i mutui per la casa, emerge che nei prossimi 3 anni, in questo settore, l’utilizzo di internet passerà da un 10% ad un 25%.

Contemporaneamente, il ROE (return on equity) del sistema bancario italiano, sceso dal 10,3% del 2007 al 2,6% nel 2009, fa’ si che, in questo contesto, le banche siano sotto pressione per cercare di ottimizzare i propri costi di distribuzione, che, ad oggi rappresentano circa il 40% dei costi totali.

In sintesi, i clienti modificano rapidamente le preferenze di canale di informazione e acquisto e le banche si vedono costrette a sviluppare delle alternative a breve distanza e a rivedere completamente la loro impronta attuale – ha proseguito Merenda-. Confidiamo che, nei prossimi anni, il modello di consulenza creditizia possa evolversi solamente se svolto in partnership con le banche,  differenziando l’offerta per trattenere i migliori clienti o acquisendo quelli non ancora in portafoglio con strumenti ad alta fidelizzazione come il mutuo o a basso costo come  le carte di credito. In questa direzione, soltanto broker multi banca che lavorano su numeri elevatissimi di visitatori al mese, come quelli che operano su internet, e che disporranno di database profilati sui comportamenti d’acquisto, potranno offrire portafogli interessanti sia in volume, sia in qualità. Mentre la classica filiale rimarrà probabilmente una parte fondamentale del processo di acquisto, le banche dovrebbero iniziare ad agire per sbloccare tutti i canali remoti, semplificando i loro processi e aggiornando le loro offerte di prodotto. Questo dovrebbe da un lato migliorare in maniera significativa la customer experience e, dall’altro, incrementare l’efficacia delle vendite“.

Il mercato dei mutui e dei prestiti si sta rapidamente muovendo dalla distribuzione fisica a quella online; le vendite dei mutui sul canale web in Italia valgono il 5% del totale mercato dei mutui, mentre nel Regno Unito rappresentano già quasi il 30% – dichiara Daniele Meini, investitore in progetti di venture capital e nuovo socio di MutuiperlaCasa.com -. Siamo felici di poter investire in un settore ad elevata potenzialità e con enormi spazi di crescita, in una società come MutuiperlaCasa.com che, grazie all’innovativo modello di business sul web, al team manageriale di esperienza nel settore e ad una eccellente piattaforma gestionale, ha tutte le carte in regola per essere leader in questo settore emergente, dove c’è ancora molto spazio”.

Ma quali sono i vantaggi per il cliente nell’acquistare un mutuo per la casa via internet?
A rispondere a questa domanda è Laura Lentini, marketing manager di MutuiperlaCasa.com: “Scegliere il mutuo più adatto alle proprie specifiche esigenze non è facile. Ci sono così tanti fattori da considerare e tante variabili che è indispensabile una guida assolutamente indipendente di un consulente specializzato. I nostri clienti hanno l’esigenza di comparare più prodotti, in qualsiasi momento della giornata, indifferentemente dalla posizione geografica. In particolare, preferiscono Mutuiperlacasa.com per l’estrema facilità con cui possono trovare risposte, confrontare e valutare i diversi prodotti adatti alle singole esigenze (non esiste infatti il mutuo migliore in assoluto) in maniera imparziale grazie al sofisticato software e perché i nostri Credit Advisor, professionisti del credito specializzati e preparati per offrire un consulenza trasparente e di alto livello, seguono le pratiche di mutuo fino all’erogazione del finanziamento”.

MutuiperlaCasa.com, aumento di capitale per crescere ultima modifica: 2012-01-25T10:27:11+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly
© RIPRODUZIONE RISERVATA