Net Insurance, nel primo semestre perdita netta di 5,8 milioni

Net Insurance Logo buonoNet Insurance ha chiuso il primo semestre con una perdita netta di 5,86 milioni di euro, in aumento rispetto al rosso di 2,28 milioni contabilizzato nella prima metà dell’esercizio precedente. Risultano in calo anche i premi lordi che sono scesi del 14,6% a 37,7 milioni di euro.

Raccolta premi e andamento dell’attività assicurativa del Gruppo Net Insurance

Nell’ambito del core business, costituito dalle coperture (Ramo Credito e Ramo Vita) connesse a prestiti a lavoratori dipendenti / pensionati rimborsabili mediante cessione di quote di stipendio / pensione, è stata confermata la stabilità della quota di mercato del gruppo e inoltre sono state stipulate nuove convenzioni con istituti bancari / finanziari per il rafforzamento della stessa. I premi lordi contabilizzati nel I semestre 2016 ammontano a €37,7 milioni in riduzione del 14,6% rispetto al I semestre dell’anno precedente. In particolare risultano in crescita i premi relativi al Ramo Credito (+1,8%), Cauzioni (+51,5%) e Tutela Legale (+ 53,6%); mentre sono in flessione i premi del Ramo Altri Danni a Beni (-49,1%) a causa del rallentamento della domanda assicurativa nei c.d. “rischi Agro”, dovuto alla riduzione dei fondi pubblici di sostegno.

I premi lordi contabilizzati del Ramo Vita rilevano un decremento del 5,2%, sostanzialmente imputabile all’effetto dei rimborsi dei ratei di premio in caso di estinzione anticipata dei prestiti sottostanti. Il semestre è stato caratterizzato da un sensibile miglioramento delle performance tecniche. In particolare, l’andamento della sinistralità di Net Insurance S.p.A. rileva: – una sensibile riduzione del numero dei sinistri denunciati (-8,7% rispetto al I semestre 2015). Le somme di sinistro liquidate sono in linea con quelle del I semestre 2015 cui si contrappongono gli importi dei recuperi in sensibile incremento (+119,9%) rispetto allo stesso periodo dello scorso anno; – che, in termini di numero sinistri, al netto dei sinistri eliminati senza seguito, la velocità di liquidazione complessiva dei sinistri pervenuti nel I semestre 2016 è risultata pari a 85,68% per i sinistri di accadimento corrente e pari a 75,21% per i sinistri di accadimento precedente al 2016. Al miglioramento del ciclo industriale, si sono contrapposte le svalutazioni del valore, ormai pressoché azzerato, delle partecipazioni in Veneto Banca e Methorios Capital S.p.A. che ammontano a complessivi €6.932 migliaia. Tali svalutazioni si aggiungono a quelle già operate sugli stessi istituti e su altri istituti bancari/finanziari (es. Banca Etruria e Cassa di Risparmio di Ferrara) nel 2014 e 2015 arrivando a complessivi €23.959 migliaia.

Nel quadro di cui sopra, con riferimento alla Relazione Semestrale Consolidata 2016 del Gruppo Net Insurance, redatta in conformità ai principi contabili internazionali (IAS/IFRS), che comprende i dati dell’Emittente e della sua Controllata Net Insurance Life S.p.A., si riportano di seguito i principali key financial indicators consolidati del Gruppo Net Insurance:  Ricavi (Premi Lordi): €37,7 milioni (-14,6% rispetto al 1° semestre 2015)  EBITDA: -€2,71 milioni (+44% rispetto al I semestre 2015)  EBIT: €0,04 milioni (+100,1% rispetto al I semestre 2015)  Risultato netto: -€5,8 milioni (- €2,3 milioni al I semestre 2015)  Totale Attivi: €521,3 milioni (+2% rispetto al 31 dicembre 2015)  Patrimonio netto pari a €32,4 milioni (-12,2% rispetto al 31 dicembre 2015);

Gestione finanziaria

Gli investimenti del Gruppo Net Insurance al 30 giugno 2016 ammontano complessivamente a €217,9 milioni, registrando un incremento pari all’1,5% rispetto al 2015. La politica strategica degli investimenti del Gruppo mira a garantire la sicurezza, la redditività e la liquidità degli investimenti, perseguendo lo scopo ulteriore di realizzare un’adeguata diversificazione e – per quanto possibile – dispersione degli stessi, al fine di minimizzare l’esposizione al rischio dell’intero portafoglio investito. Gli investimenti di medio-lungo periodo si basano, pertanto, su una “asset allocation” prudenziale, finalizzata al raggiungimento di rendimenti stabili nel tempo.

Solvibilità

Nell’alveo del più stringente scenario di vigilanza prudenziale Solvency II, (in vigore dal I gennaio 2016) e della conseguente necessità di rafforzamento patrimoniale, la Net Insurance S.p.A. ha deliberato l’emissione di un Prestito obbligazionario subordinato Tier 2 di € 15 milioni, declinato in 3 tranches di € 5 milioni l’una. Il collocamento della prima tranche di € 5 milioni è programmato per il 30 settembre.

Leggi la relazione semestrale

Net Insurance, nel primo semestre perdita netta di 5,8 milioni ultima modifica: 2016-10-03T12:17:09+00:00 da Redazione

Print Friendly
© RIPRODUZIONE RISERVATA