Organismo dei consulenti finanziari, Federpromm e Assonova: “L’Anasf si faccia da parte e ci conceda spazio”

Assonova Logo“Nel teatrino delle nomine sul rinnovo delle cariche in seno al nuovo Organismo di gestione dell’albo dei consulenti finanziari che nell’assemblea del giorno 20 settembre ha proceduto a riconfermare la rappresentanza qualificata del presidente nella persona della professoressa Carla Bedogni e del suo vice rappresentante di Assoreti Marco Tofanelli, si è assistito a un vera rottura degli equilibri che governano l’Associazione Anasf (per ora appena maggioritaria) che manifesta lo stato di confusione sulla effettiva rappresentanza di tale associazione a tutela della vasta platea degli oltre 55mila consulenti finanziari iscritti all’albo”. È quanto scrivono Federpromm e Assonova in una nota.

Secondo Manlio Marucci, segretario generale di Federpromm, e Alessio Amadori, presidente di Assonova, questa logica “risponde a precise logiche di interessi consolidati nella governance e negli equilibri di potere in essere tra associazioni degli intermediari e quelli di Anasf. Con il nuovo ingresso in seno all’Ocf di nuove professionalità del settore bancario, di consulenti indipendenti e di nuove aggregazioni di professionisti in forma giuridica l’Anasf,ormai relegata a una rappresentanza minoritaria dei consulenti ex promotori, dovrà farsi da parte e lasciare spazio organicamente e strutturalmente sia ad Assonova che a Federpromm, che unitariamente superano gli associati alla stessa Anasf”.

In attesa del nuovo regolamento della Consob sulla definizione delle Organizzazioni professionali maggiormente rappresentative, prosegue la nota, le due associazioni faranno valere i loro diritti e interessi “affinché vi sia una forte rappresentanza qualificata ed unitaria, politicamente rappresentativa delle istanze di tutti i consulenti finanziari all’interno del nuovo Organismo del Ocf ridimensionando così il monopolio finora tenuto fino ad oggi dalla stessa Anasf quale associazione identificata come “longa manus” degli intermediari”.

Organismo dei consulenti finanziari, Federpromm e Assonova: “L’Anasf si faccia da parte e ci conceda spazio” ultima modifica: 2016-09-23T16:02:17+00:00 da Redazione

Print Friendly
© RIPRODUZIONE RISERVATA