Prestito BNL Energia: il finanziamento per impianti fotovoltaici

Il prodotto
BNL Energia è disponibile in due versioni, XL e XXL, che differiscono per l’importo richiedibile e per la durata del rimborso. BNL Energia XL permette di ottenere una somma compresa tra 10 e 100.000 €, restituibili in un periodo che va dai 61 ai 120 mesi (periodo di preammortamento massimo 30 giorni). La versione XXL è pensata per somme dai 20 ai 100.000 €, con un periodo di rimborso compreso tra i 120 e i 180 mesi (periodo preammortamento massimo 150 giorni, con rate mensili comprensive dei soli interessi).

Per richiedere il prestito BNL Energia sono indispensabili i seguenti documenti: carta di identità e codice fiscale; ultime due buste paga e modello CUD (per lavoratori dipendenti), oppure ultimo cedolino della pensione e modello CUD (per i pensionati), o modello Unico con copia delle ricevute dei versamenti IRPEF (per liberi professionisti); preventivo o progetto preliminare lavori e canalizzazione contributi su conto BNL. Per il prestito XXL è inoltre necessaria una perizia tecnica e la cessione crediti GSE con pegno su somme incassande.

La rata di prestito BNL Energia è costante e posticipata e ha una cadenza mensile; l’addebito avviene tramite RID su conto corrente BNL.

L’offerta di prestiti BNL
BNL propone un’ampia varietà di prestiti per soddisfare diverse esigenze. Ci sono finanziamenti dedicati a lavoratori dipendenti, pensionati, professionisti e imprese, oltre ai prestiti Inpdap.  Inoltre BNL propone il prestito Revolution Più, dedicato a tutti, che permette di ottenere liquidità aggiuntiva nel corso del finanziamento e saltare il pagamento di una o più rate. Infine, l’offerta di prestiti BNL include anche prestiti con cessione del quinto.

Prestito BNL Energia: il finanziamento per impianti fotovoltaici ultima modifica: 2012-04-20T22:32:16+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly
© RIPRODUZIONE RISERVATA