Regione Lazio, nuove strategie di accesso al credito per le imprese

Credito 2Prosegue l’impegno della Regione Lazio in sostegno delle imprese.

Chiusa la Bil, Banca Impresa Lazio, sarà Sviluppo Lazio, si legge sul portale della Regione, a svolgere le attività di sostegno al credito. In questo modo la Regione intende aumentare l’efficienza eliminando sprechi e lungaggini burocratiche.

Le singole imprese accedono al Fondo nazionale di garanzia. È un’altra delle novità introdotte dalla Regione. Prima le aziende potevano accedere alle garanzie di prestito del Fondo nazionale solo passando attraverso i confidi, oggi possono presentare le richieste anche i singoli imprenditori.

In aumento le concessioni di credito alle imprese del Lazio. Tra febbraio e maggio 2014 sono passate da 593 a 1.425. Tra queste, 521 operazioni sono partite dalla domanda diretta presentata dalle imprese.

Salgono i finanziamenti. L’importo dei finanziamenti è salito da 78,8 a 224 milioni di euro. In pochi mesi la quota delle concessioni erogate al Lazio è passata dal 2,9 al 4,5%.

“La nostra rivoluzione del credito funziona – ha dichiarato Nicola Zingaretti – che ha aggiunto: la scelta di sciogliere la Bil, l’apertura del Fondo Lazio nel Fondo nazionale di garanzia e le nostre riforme cominciano a produrre risultati importanti”.

Regione Lazio, nuove strategie di accesso al credito per le imprese ultima modifica: 2014-07-04T09:43:54+00:00 da Redazione

Print Friendly
© RIPRODUZIONE RISERVATA