RE/MAX: segnali di ripresa, in aumento gli immobili venduti rispetto al 2010

Il report di RE/MAX mostra un numero di vendite di case nel mese di settembre 2011 più elevato del 7,6% rispetto a settembre 2010. Questo segue un trend iniziato ad agosto e luglio, quando le vendite sono aumentate del 18,0% e 13,1% rispettivamente. Con le vendite in aumento, le scorte di case sul mercato sono scese per il 15° mese consecutivo del 20,2% rispetto a settembre 2010. Nonostante le vendite in crescita, i prezzi delle case hanno continuato a registrare una lieve flessione, scendendo del 3,3% rispetto allo scorso anno. “È un buon auspicio che le vendite di case siano rimaste a un livello superiore rispetto allo scorso anno, e se continua di questo ritmo, ci auguriamo di vedere i prezzi iniziare a salire nuovamente – ha detto Margaret Kelly, CEO di RE/MAX –. Il mercato sta cercando di fare un difficile recupero, e politiche favorevoli da parte di Washington ridurrebbero la possibilità di un ulteriore calo”.

Andamento delle transazioni su base annua

Nel mese di settembre le transazioni chiuse hanno seguito un atteso trend di stagione e sono scese del 14,6% rispetto alle vendite nel mese di agosto. Rispetto a settembre 2010, le vendite di case sono aumentate del 7,6%, il che segna il terzo mese consecutivo in cui le vendite sono state superiori allo stesso mese di un anno fa. Le operazioni hanno mostrato una crescita positiva per 4 dei 9 mesi nel 2011. Delle 53 aree metropolitane intervistate, 44 hanno registrato un aumento nelle vendite a partire dal 2010, tra cui: Des Moines, IA +31,3%, Minneapolis, MN +30,1%, Wilmington, DE +28,4%, Trenton, NJ +27,3%, e Providence , RI +23,5%.

Prezzi medi di vendita su base annua

Il RE/MAX National Housing Report ha mostrato che il prezzo medio di vendita a settembre è stato di 183.762 dollari. Questo valore è inferiore solo del 2,5% rispetto al prezzo medio di agosto e del 3,3% rispetto a quello registrato nel settembre 2010. I prezzi delle case sono aumentati per 4 degli ultimi 7 mesi, mentre su base annua, le perdite di prezzo medio sono migliorare per 6 mesi consecutivi. Delle 53 aree metropolitane prese in esame da questo rapporto, 17 hanno visto aumenti dei prezzi rispetto allo scorso anno, tra cui: Detroit, MI +13,4%, Miami, FL +8,4%, Orlando, FL +7,8%, Anchorage, AK +5,1%, e Indianapolis , IN +4,5%.

Giorni medi sul mercato

Per le 53 aree metropolitane prese in esame nel rapporto, gli immobili venduti nel mese di settembre avevano un periodo di giacenza sul mercato di 94 giorni. Questo dato è appena superiore di 4 giorni rispetto alla media di 90 giorni del mese di agosto, e di 6 più alto rispetto alla media di giorni sul mercato registrata nel settembre 2010. Lo scorso luglio e settembre 2010 hanno registrato entrambi una media di 88 giorni, che rappresenta la media più bassa degli ultimi 12 mesi. I giorni sul mercato sono il numero medio di giorni che intercorre dalla presa di incarico alla firma del contratto.

Inventario mensile – Media delle 53 Aree Metropolitane

Probabilmente a causa della diminuzione dei pignoramenti il numero totale di case in vendita o inventario è sceso per 15 mesi consecutivi. La scorta media delle abitazioni in vendita nelle 53 aree metropolitane intervistate è scesa del 4,8% da luglio e del 20,2% ad agosto 2010. Il risultato è 7,7 mesi per settembre, un valore superiore ai 6,8 di agosto ma inferiore ai 9,2 di settembre 2010. L’analisi dell’inventario mensile indica quanti mesi sarebbero necessari per vendere tutte le case in vendita sul mercato al tasso di vendita corrente; un mercato  equilibrato si stabilizza sui 6 mesi.

 

 

RE/MAX: segnali di ripresa, in aumento gli immobili venduti rispetto al 2010 ultima modifica: 2011-11-02T12:12:32+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly
© RIPRODUZIONE RISERVATA