Santacroce, SisalPay; “Fare sistema intorno al know-how per dare impulso allo sviluppo del Paese”

SisalPay LogoCogliere le opportunità del cambiamento, soddisfare le esigenze dei consumatori attraverso l’innovazione, fare sistema intorno al know-how per dare impulso allo sviluppo dell’Azienda e del Paese: questi gli elementi distintivi che hanno portato SisalPay a crescere all’interno del Gruppo Sisal, storica azienda italiana fondata nel 1946. In cinque anni, spiega una nota, SisalPay ha raggiunto oltre 6 miliardi di volume d’affari, 12 milioni di consumatori, un’offerta di circa 500 servizi, quasi 100 key partner e una rete di oltre 40 mila punti di vendita tra bar, tabacchi ed edicole.  

Maurizio Santacroce, direttore Payments and Services Sisal Group, è intervenuto nell’ambito del dibattito sulla trasformazione digitale durante il convegno CambiarexCambiare di cui SisalPay è main sponsor. 

“Il tema del cambiamento è un concetto che sentiamo molto vicino in quanto ha rappresentato e rappresenta per Sisal una chiave strategica di crescita – ha spiegato Santacroce -. In particolare, la nostra strategia associa il cambiamento alla semplificazione per il consumatore, investendo importanti risorse in persone e tecnologia. Ma cambiamento significa anche organizzazione: proprio per questo ci siamo dotati di un modello organizzativo che ci consente di focalizzare gli investimenti sullo sviluppo del business e sulle partnership con i grandi attori nazionali.”

CambiarexCambiare non è solo il titolo della settima edizione del Convegno annuale promosso da Between a Capri, ma anche uno degli ingredienti del successo di Sisal che, grazie ad una chiara visione strategica ed al coraggio di cambiare, ha costruito un percorso di revisione e integrazione del proprio business model. Affiancando l’intrattenimento, tradizionale business aziendale, si è infatti affermato quello dei servizi di pagamento, che rappresenta oggi circa il 50% del volume d’affari dell’intero Gruppo Sisal. SisalPay ha, inoltre, strategicamente incentivato il processo di digitalizzazione dei pagamenti, investendo sullo sviluppo della moneta elettronica.

Da alcuni anni SisalPay ha perseguito una strategia mirata a servire i consumatori affiancando gli altri operatori nazionali, offrendo una possibilità aggiuntiva e non sostitutiva al consumatore per gestire i propri pagamenti. Nel 2014, Sisal ha investito ulteriori 10 milioni di euro in innovazione digitale mirata a semplificare la vita del consumatore, creando una rete di 40 mila punti in cui il consumatore possa gestire i propri pagamenti, con ciascun punto dotato di sistemi di natura bancaria.

“Crediamo che l’innovazione digitale darà sempre maggiori vantaggi al consumatore e opportunità alle imprese, in particolare a quelle imprese che avranno il coraggio di continuare ad investire e lo faranno con l’obiettivo duplice di far crescere il proprio business, ma anche di fare sistema per la crescita del Paese – ha aggiunto Santacroce -. E credo che questo non sia contrario a sviluppi congiunti ai grandi player internazionali, ad esempio facendo crescere un’infrastruttura nazionale in grado di supportare lo sviluppo dell’eCommerce o delle nascenti e crescenti imprese della Shared Economy. Le possibili partnership sono pressoché infinite, – ha concluso Santacroce – vista la velocità con cui il mercato evolve, guidato dai consumatori”.

Santacroce, SisalPay; “Fare sistema intorno al know-how per dare impulso allo sviluppo del Paese” ultima modifica: 2014-10-02T18:17:56+00:00 da Redazione

Print Friendly
© RIPRODUZIONE RISERVATA