Sigla Credit iscritta al nuovo albo unico degli intermediari

Sigla CreditSigla Credit, controllata del Gruppo Sigla specializzata nel credito al consumo, ha ottenuto da Banca d’Italia l’autorizzazione all’iscrizione nell’elenco degli intermediari finanziari vigilati disciplinati dall’articolo 106 del T.u.b., il Testo unico delle leggi in materia bancaria e creditizia.

La società, che ha il suo quartier generale a Conegliano, in provincia di Treviso, è la prima realtà indipendente (ovvero non controllata da nessun gruppo bancario) attiva nella cessione del quinto dello stipendio a ottenere l’iscrizione all’articolo 106 del T.u.b..

Sigla Credit ha chiuso il primo semestre facendo segnare una crescita del 21% del totale dei crediti concessi che, al 30 giugno scorso, ammontavano a 109,63 milioni. Il primo semestre del 2015 si era chiuso, invece, con volumi erogati complessivi pari a 90,64 milioni.

Il primo semestre ha visto anche una forte crescita del prodotto erogato direttamente da Sigla con un incremento del 41% rispetto al primo semestre 2015.

“L’iscrizione al registro ex 106 di Banca d’Italia, ed essere divenuti la prima realtà indipendente ad aver ottenuto questa qualificazione, oltre a i risultati di questo primo semestre, sono i segni tangibili del percorso di sviluppo che il gruppo, e in particolare Sigla Credit, sta portando avanti, e che affonda le sue radici nelle scelte strategiche assunte negli scorsi anni – ha sottolineato Vieri Bencini, amministratore delegato del Gruppo Sigla -. Vogliamo proseguire lungo questa strada, continuare a crescere, e diventare uno dei player di riferimento del mercato”.

Sigla Credit iscritta al nuovo albo unico degli intermediari ultima modifica: 2016-07-27T08:55:21+00:00 da Redazione

Print Friendly
© RIPRODUZIONE RISERVATA