Territorio ed Urbanistica: Il Collegio Fiaip di Firenze promuove un convegno sul piano strutturale

Invece per il cosiddetto “Passante urbano” (che per adesso non entra nelle previsioni di Piano) il buco stradale comincerebbe nella zona di Campo di Marte finendo con un ramo a viale Guidoni e con un altro ramo a Careggi. A ciò si aggiungerebbero i sottopassaggi viari previsti sui Viali di circonvallazione per la costruzione delle Linee 2 e 3 della tramvia: uno nel viale Belfiore, all’incrocio con il viale Redi e con via Benedetto Marcello, un altro proveniente dal viale Milton che riemerge nel viale Strozzi, lato Romito. Un altro buco è previsto per la bretella Fortezza-Panciatichi, all’interno dell’area di pertinenza ferroviaria. Un altro ancora è previsto sotto l’Arno, provenendo da Firenze Sud, sotto il raccordo di Varlungo, oltre a uno tra viale Mazzini e viale Fanti. Sono da aggiungere gli scavi per i numerosi parcheggi previsti sotto molte piazze storiche: S. Marco, Vittoria, Indipendenza, D’Azeglio, ecc.

E infine le previsioni di Piano incoludono naturalmente anche il tunnel di 7,5 Km. della TAV, compresa la stazione dei Macelli, accolta nel documento. Ma come già per la Linea 1, si prevedono varianti a cantieri aperti. Tuttavia i tecnici comunali ascoltati lo scorso 7 ottobre dalla Commissione Ambiente del Consiglio comunale hanno definito “quasi utopico” l’attraversamento tranviario in sotterranea del centro storico. Valutazioni negative da anni sono espresse dai Comitati dei Cittadini e Italia Nostra sulla “navigazione a vista” con cui si realizzano queste opere.

Conoscere gli atti di pianificazione urbanistica del territorio messi in campo dall’Amministrazione Pubblica, per capire le ricadute che questi produrranno sul mercato immobiliare locale e offrire così ai propri clienti un servizio sempre più attento, qualificato e professionale. E’ con questo scopo che il collegio provinciale della Federazione Italiana Agenti Immobiliari Professionali di Firenze ha organizzato un incontro illustrativo e formativo sul nuovo Piano Strutturale della Città di Firenze. L’appuntamento è giovedì 28 ottobre 2010, ore 15:15, Hotel Hilton Garden Inn Florence Novoli, Via Sandro Pertini 2/9 – Firenze. A presentare il Piano sarà l’ingegner Giacomo Parenti, direttore Area di Coordinamento Sviluppo Urbano del Comune di Firenze, invitato all’evento promosso dal Presidente Fiaip di Firenze Simone Beni,  e dal delegato alla Cultura e Formazione  Massimiliano Bernardini.

Si tratta – si legge in una nota Fiaip – di uno strumento urbanistico di estrema importanza che disegnerà il futuro sviluppo della città di Firenze, con l’individuazione degli obiettivi di lungo periodo e degli orientamenti per la pianificazione del territorio comunale. Come operatori del settore, riteniamo come Fiaip che sia un nostro dovere essere a conoscenza delle iniziative intraprese dalla Pubblica Amministrazione in merito alla pianificazione e allo sviluppo urbanistico del territorio, per capire quali ricadute questo potrà avere nei prossimi anni sulla nostra attività. Sappiamo tutti infatti che l’attuale crisi economica ha lasciato e lascerà segni indelebili nel mercato immobiliare, in conseguenza dei quali non potremo più fare a meno di un costante e serio aggiornamento professionale che ci renda protagonisti e vincenti di fronte alle sfide che ci attendono”.

Territorio ed Urbanistica: Il Collegio Fiaip di Firenze promuove un convegno sul piano strutturale ultima modifica: 2010-10-26T22:00:00+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly
© RIPRODUZIONE RISERVATA