Ubi Banca, approvata la proposta di nuovo statuto in relazione alle norme di trasformazione delle banche popolari

Ubi Banca LogoIn relazione alle attività finalizzate all’adeguamento al nuovo quadro normativo in materia di riforma delle banche popolari, il consiglio di sorveglianza di Ubi Banca ha verificato il superamento del limite di euro 8 miliardi dell’attivo consolidato della banca e pertanto ha deliberato di dare avvio all’iter procedurale finalizzato alla trasformazione dell’istituto in società per azioni, definendo, su proposta del consiglio di gestione, il nuovo testo statutario da sottoporre all’assemblea che si prevede di poter tenere entro il prossimo mese di ottobre.

Il consiglio di sorveglianza, si legge in una nota, ha altresì individuato, su proposta del consiglio di gestione, gli interventi statutari da effettuarsi prima della trasformazione in adeguamento a disposizioni normative riguardanti le società cooperative e in particolare (i) l’aumento a 10 del numero massimo di deleghe conferibili al socio per la partecipazione all’assemblea, (ii) la competenza deliberativa del consiglio di sorveglianza in merito alla limitazione o il rinvio, in tutto o in parte, del rimborso delle azioni oggetto di recesso, (iii) l’abrogazione della previsione relativa alla qualità di socio per l’eleggibilità alle cariche sociali.

In relazione alle iniziative come sopra assunte, nei prossimi giorni sarà presentata la prescritta istanza alla Banca d’Italia.

Ubi Banca, approvata la proposta di nuovo statuto in relazione alle norme di trasformazione delle banche popolari ultima modifica: 2015-06-16T19:42:11+00:00 da Redazione

Print Friendly
© RIPRODUZIONE RISERVATA