Uk: la Financial services authority lascia il posto a due nuovi regulators

In base alla nuova disciplina i poteri di vigilanza dei mercati finanziari e degli operatori di cui era investita la Fsa, definiti dal Financial services and markets act 2000, che ne determinava anche i poteri sanzionatori, sono stati trasferiti alle due nuove authority a partire dal primo aprile.

In particolare la Pra avrà il compito di supervisionare 1.700 tra banche, assicurazioni e grandi imprese di investimento, mentre la Fca dovrà tutelare gli investitori, vigilare sui mercati e promuovere la concorrenza. In quest’ottica i direttori dei due organismi, Bailey e Wheatley, diventeranno membri del Comitato di politica finanziaria.

“I regolatori hanno una grande domanda per tutte le grandi aziende di questo Paese”, ha sottolineato Bailey al momento del suo insediamento. “Siete in grado di controllare il business della vostra impresa? E di farlo con sufficiente precisione, come la società di aspetta da voi? Si tratta di un quesito fondamentale, al quale siamo chiamati a dare risposta”.

“In passato i poteri di vigilanza sono sempre stati esercitati ‘con un occhio allo specchietto retrovisore’ “, ha aggiunto Wheatley.Adesso è arrivato il momento di guardare avanti e di capire in che direzione si muove il business delle aziende, dove porta esattamente questa direzione e quali sono i rischi associati”.

Sfogliando la stampa specializzata si può notare che i pareri espressi dagli addetti ai lavori e dagli specialisti in merito alle due nuove istituzioni sono generalmente positivi. Non mancano tuttavia le eccezioni. Nathan Willmott, della Berwin Leighton Paisner, ha ad esempio richiamato l’attenzione sul fatto che dividere i compiti prima assegnati alla Fsa tra due authority distinte, ciascuna dotata di un proprio approccio a problemi comuni, comporterà inevitabilmente sovrapposizioni di competenze e complicazioni a livello normativo e burocratico.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Uk: la Financial services authority lascia il posto a due nuovi regulators ultima modifica: 2013-04-08T09:23:55+00:00 da Paolo Tosatti

Print Friendly
© RIPRODUZIONE RISERVATA