Unicredit, al via la fusione delle sei controllate

È stato firmato il 19 ottobre e diventerà operativo dal 1° novembre l’atto di fusione delle sei controllate in Unicredit Banca. Il progetto, avviato lo scorso 13 aprile, prevede la fusione nella capogruppo di UniCredit Banca di Roma, Banco di Sicilia, UniCredit Corporate Banking, UniCredit Private Banking, UniCredit Family Financing Bank e della società UniCredit Bancassurance Management & Administration.

Parallelamente, in Italia, sono state istituite sette aree territoriali, i cui responsabili rappresenteranno il punto di riferimento per i rapporti con i principali interlocutori delle istituzionali locali. A guidare le attività italiane sarà il country chairman, Gabriele Piccini.

Grazie al miglioramento e alla semplificazione della struttura organizzativa, sotto il profilo societario e commerciale, avremo una governance più efficace, elemento fondamentale per un gruppo internazionale come UniCredit” ha dichiarato il presidente Dieter Rampl.

L’amministratore delegato Federico Ghizzoni ha aggiunto che la realizzazione del progetto Insieme per i clienti costituisce “un’importante tappa nel percorso storico e strategico della banca e riflette la nostra volontà di mettere sempre al centro il cliente coniugando sempre più, sul territorio italiano, la specializzazione del business con un forte radicamento territoriale”.

vis:1008

Unicredit, al via la fusione delle sei controllate ultima modifica: 2010-10-22T08:08:45+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly
© RIPRODUZIONE RISERVATA