UniCredit Factoring, utile netto di 28,2 milioni nei primi nove mesi del 2011

UniCredit Factoring ha pubblicato i risultati dei primi nove mesi dell’anno, chiusi con un utile netto di 28,2 milioni di euro. “Abbiamo raggiunto tutti i nostri obiettivi di crescita di periodo – ha dichiarato l’ amministratore delegato di UniCredit Factoring Ferdinando Brandi –. Il contesto operativo permane difficile con rischio e volatilità a livelli elevati, ma noi confermiamo tutti i nostri target”.

UniCredit Factoring ha registrato ricavi per 108,7 milioni di euro, mentre i costi (coerenti con il piano di sviluppo aziendale) sono stati pari a 25,2 milioni (+ 18%). L’utile ante imposte si è attestato a 48,7 milioni (+ 33,5% al netto delle poste straordinarie 2010). Gli impieghi hanno raggiunto i 7,0 miliardi (+10,1%) con RWA pari a 3,9 miliardi (+ 7,1%) e outstanding di 10,1 miliardi (+10,9%). Il turnover di 17,4 miliardi di euro (+22,9%) rappresenta una quota di mercato del 14,4%.

Nonostante gli investimenti del periodo il Cost/Income permane su livelli di eccellenza attestandosi al 23,2%. Il tax rate al 42,0% (ex 36,1%) residua un utile netto di 28,2 milioni (+ 21,2% al netto delle poste straordinarie 2010).

“Questi risultati – ha concluso Brandi – sono frutto di un costante lavoro di squadra. Cooperare, lavorare bene insieme con competenza sono gli elementi basilari per superare momenti di difficoltà quali quello attuale. Per me è inoltre importante poter contare sul gruppo. Sinceramente senza il supporto dei network commerciali della nostra banca quello che abbiamo fatto sarebbe stato semplicemente impossibile”.

UniCredit Factoring, utile netto di 28,2 milioni nei primi nove mesi del 2011 ultima modifica: 2011-11-24T15:47:47+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly
© RIPRODUZIONE RISERVATA