Unicredit, i mutui diventano affitti per aiutare le famiglie in difficoltà finanziaria

Unicredit e le Associazioni dei consumatori hanno presentato Friendly Reposses e Reposses Parziale, le nuove soluzioni a sostegno delle famiglie in difficoltà nel pagamento del mutuo.

Le proposte, studiate da Credit Management Bank (Cmb), sono pensate per quanti hanno difficoltà finanziarie transitorie e finalizzate da un lato ad alleggerire l’esborso mensile per i mutuatari, dall’altro a trasformare le sofferenze della banca in patrimonio immobiliare.

Friendly Reposses propone la vendita dell’abitazione del mutuatario a un veicolo immobiliare (società collegata a Unicredit Cmb) che a sua volta la riaffitta al mutuatario stesso. Quest’ultimo ha la possibilità di riscattarla entro 5 anni oppure ricomprarla a una data prefissata e a un prezzo prestabilito.

Per quanto riguarda invece Reposses Parziale solo una quota dell’abitazione viene ceduta alla banca: le famiglie possono quindi beneficiare della liquidità derivante dalla vendita dell’immobile una volta rimborsata la banca, e di un affitto più leggero della rata precedente del mutuo. In seguito, una volta riassestate le proprie finanze, saranno nelle condizioni di riacquistare la casa.

Oggi i mutui in sofferenza sono in costante crescita: nel 2010 sono stati 152 mila, a fronte di appena 61 mila sofferenze risolte. Nel 2009 i dati parlano di 199 mila mutui in sofferenza con 100 mila casi risolti; nel 2008 le sofferenze erano 150 mila.

vis:1061

Unicredit, i mutui diventano affitti per aiutare le famiglie in difficoltà finanziaria ultima modifica: 2011-04-18T13:09:46+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly
© RIPRODUZIONE RISERVATA