Veneto Banca, siglato accordo sindacale per la chiusura di 40 filiali a partire dal 25 gennaio

Veneto Banca LogoMentre proseguono le attività di preparazione della prossima assemblea dei soci del 19 dicembre, il gruppo Veneto Banca procede senza indugio nella concretizzazione delle iniziative previste dal recente piano industriale siglando, venerdì 11 dicembre, un accordo con le rappresentanze sindacali aziendali valevole per il perimetro italiano del gruppo (Veneto Banca e Banca Apulia).

L’accordo, spiega una nota, prevede, come indicato nelle linee guida del piano industriale 2015-2020, la chiusura della seconda tranche di 40 filiali dal 25 gennaio, redistribuendo i dipendenti delle filiali chiuse nelle altre unità organizzative, al netto di chi verrà accompagnato in pensionamento o prepensionamento, la stabilizzazione dei contratti di apprendistato in scadenza al 31 gennaio 2016 e la proroga di 50 contratti a tempo determinato tra quelli in scadenza al 31 dicembre 2015. È prevista inoltre la proroga della Contrattazione di Secondo Livello fino al 31 dicembre 2016.

“In un momento di grande delicatezza per l’azienda abbiamo trovato soluzioni equilibrate e condivise – ha sottolineato il direttore del personale di Veneto Banca, Vania Piccin – che ci permettono addirittura di anticipare  le tappe previste  dal nuovo piano industriale, vero trampolino per il rilancio dell’Istituto. La stabilizzazione dei contratti di apprendistato e la proroga dei 50 contratti a tempo determinato è un atto di fiducia verso i giovani ai quali il consiglio di amministrazione e l’amministratore delegato assegnano un ruolo importantissimo nella costruzione del futuro della banca”.

Leggi il comunicato

Veneto Banca, siglato accordo sindacale per la chiusura di 40 filiali a partire dal 25 gennaio ultima modifica: 2015-12-16T15:47:32+00:00 da Redazione

Print Friendly
© RIPRODUZIONE RISERVATA