Visa Europe: crescita stabile nella spesa per i consumi. I dati del secondo trimestre in Europa

È stato pubblicato il rapporto di Visa Europe EU Consumer Spending Barometer che evidenzia i consumi effettuati nel secondo trimestre 2011 nei paesi dell’Unione Europea: il dato più rilevante è l’incremento del 2,5% rispetto al 2010 e conferma la stessa crescita registrata alla fine del primo trimestre dell’anno. Anche per l’Italia si conferma lo stesso trend di sviluppo.

La prima metà del 2011 testimonia quindi la maggior crescita nella spesa per i consumi degli ultimi 5 anni, ma i recenti eventi nell’Unione Europea fanno pensare che il resto dell’anno possa essere meno positivo. I livelli di spesa sono cresciuti progressivamente per sette trimestri, con la più alta crescita nel Q2 da parte dell’Europa Centrale e dell’Est con valori a due cifre in Lettonia (12,6%) ed Estonia (10,2%). Crescite importanti sono state anche registrate in Repubblica Ceca (8,9%), Polonia (7%), Slovacchia (6,6%) e Lituania (6,5%). Tra le più importanti economie dell’Unione Europea, la crescita più modesta si registra in Francia (2,6%) e Germania (3,4%), mentre la Spagna ha fatto registrare un incremento maggiore rispetto a quanto ipotizzato (4,3%).

I consumatori dei paesi dell’Unione Europea con più problemi economici, inclusi Portogallo e Irlanda, hanno comprensibilmente prodotto una contrazione della spesa per i consumi. Stabili, invece, i consumi in Grecia, nonostante un lungo anno di severa contrazione economica ed austerità.

Il rapporto di Visa Europe EU Consumer Spending Barometer si basa su dati di spesa effettiva e non su opinioni o sensazioni. I dati rilevati sono poi contestualizzati in base alle nuove carte emesse, alle preferenze di pagamento e all’inflazione. Il Barometro fornisce un’accurata fotografia dei consumi effettivi nei paesi della UE e sottolinea chiaramente la preferenza tra i consumatori europei nell’uso delle carte per i pagamenti: più di 1 euro su 8 speso dai consumatori nell’Unione Europea è effettuato su una carta Visa.

I volumi di spesa effettuati su carte Visa nei paesi dell’Unione Europea sono cresciuti a due cifre, attestandosi al 13,4% di crescita nel secondo trimestre, per un totale di 254 miliardi di euro spesi nell’arco dei tre mesi in oggetto.

Philip Symes, chief financial officer di Visa Europe ha commentato: “Nel trimestre terminato a giugno, abbiamo visto una crescita stabile nella maggior parte dei mercati. Considerati gli eventi delle recenti settimane, i risultati del Q2 sembrano in controtendenza con le notizie. È difficile valutare fino a che punto gli eventi dell’ultimo periodo possano influire sulla fiducia dei consumatori nel prossimo futuro”.

Visa Europe: crescita stabile nella spesa per i consumi. I dati del secondo trimestre in Europa ultima modifica: 2011-09-06T10:35:37+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly
© RIPRODUZIONE RISERVATA