Visco, Banca d’Italia: un intervento pubblico in favore delle banche in difficoltà non può essere escluso

Ignazio Visco, Banca d'ItaliaUn intervento pubblico in favore delle banche in difficoltà non può essere escluso. A dichiararlo è stato il governatore della Banca d’Italia Ignazio Visco nel corso del suo intervento all’assemblea nazionale dell’Abi.

“Confidiamo nella capacità di successo di un impegno comune volto a superare le attuali difficoltà – ha aggiunto Visco –. Non sottovalutiamo i segnali di preoccupazione, il nervosismo che provengono dalla situazione dei mercati finanziari e interessano le banche italiane. Insieme con le altre autorità stiamo agendo con determinazione per promuovere efficaci interventi di mercato”.

Le banche con livelli di crediti deteriorati particolarmente elevati, ha proseguito il numero uno di Palazzo Koch, detenevano alla fine dello scorso anno 15 miliardi di sofferenze, “al netto delle svalutazioni già conteggiate in bilancio, anch’esse coperte da garanzie reali e personali”.

Consulta il testo completo dell’intervento di Visco all’assemblea annuale dell’Abi

 

Visco, Banca d’Italia: un intervento pubblico in favore delle banche in difficoltà non può essere escluso ultima modifica: 2016-07-08T17:17:27+00:00 da Redazione

Print Friendly
© RIPRODUZIONE RISERVATA