Fed, probabile aumento tassi a dicembre

1
Fed
La sede della Fed a Washington

L’economia americana è in fase di sviluppo, ma l’esito non scontato delle elezioni presidenziali sta causando molta incertezza. È quanto emerge dal Beige Book, il rapporto mensile della Fed sullo stato dell’economia nei dodici distretti statunitensi.

L’analisi riguarda il periodo che va da fine agosto al 7 ottobre e ha confermato che l’economia è in crescita in tutti e 12 i distretti. Il tasso di crescita dei salari resta stabile e a un livello “modesto”, mentre le attese per il prossimo futuro restano “positive”. Tuttavia il dossier della Fed sottolinea con forza che le elezioni per la Casa Bianca del prossimo 8 novembre rappresentano un “fattore di incertezza” per l’economia.

Molti addetti ai lavori ritengono che quello che emerge dal Beige Book lasci intendere che un rialzo dei tassi non è più così lontano. Il rapporto verrà certamente preso in considerazione durante la prossima riunione del Fomc, che si svolgerà l’1-2 novembre, e che verosimilmente si concluderà senza che venga stabilita alcuna variazione dei tassi, vista l’imminenza delle elezioni

Per gli esperti è decisamente più probabile un aumento del costo del denaro nella riunione di dicembre, quando ormai il nuovo presidente Usa si sarà insediato alla Casa Bianca.