BinckBank, nel 2016 crescono il numero dei clienti e di ordini eseguiti sui mercati

BinckBank LogoBinckBank N.V., il gruppo olandese quotato sul listino Euronext della Borsa di Amsterdam che controlla la filiale italiana Binck Italia, ha presentato oggi i dati di bilancio 2016.

Nel 2016, in un mercato in cui si è registrata una generale contrazione (dati Assosim 2016), la branch italiana, puntando al consolidamento del rapporto con i clienti e sulla qualità del servizio offerto, è riuscita ad aumentare in maniera significativa il numero di clienti e il numero di ordini eseguiti sui mercati.

Principali dati FY16 Binck Italia:

– Numero di ordini eseguiti: 502.512, + 3,4% (FY2015: 486.128)

– Numero di clienti: 6.007, + 14,7% (Q4 2015: 5.293)

– Asset totali in deposito: 595 milioni, – 2,0% (Q4 2015: € 607 milioni)

– Risultato Operativo: -0,297 milioni (Q4 2015: € -0,647 milioni)

“Siamo particolarmente soddisfatti dell’anno appena concluso poiché siamo cresciuti sia in termini di clienti acquisiti che di ordini eseguiti – ha dichiarato Vincenzo Tedeschi, direttore generale di Binck Italia -. Siamo ancora più fieri di questa crescita perché è avvenuta in un contesto difficile: in un mercato continentale con volumi in diminuzione e un livello di fiducia degli investitori europei che è tra i più bassi degli ultimi anni, come rivelato dal barometro del trading (indagine mensile che facciamo su tutti i clienti europei). Il 2016 è stato molto soddisfacente anche perché abbiamo introdotto nuovi e importanti servizi tra cui il conto in multi-valuta su valute quali il Try e lo Zar, lo short overnight e il servizio di collocamenti di fondi comuni possibile grazie alla partnership con Fundstore. Anche la solida reputazione raggiunta da Binck nel mercato italiano è costantemente in aumento come dimostrano i risultati della BinckTV, dove abbiamo avuto un aumento di visualizzazioni del 45%”.

Articoli che potrebbero interessarti:

BinckBank, nel 2016 crescono il numero dei clienti e di ordini eseguiti sui mercati ultima modifica: 2017-03-20T20:49:57+00:00 da Redazione

Print Friendly
© RIPRODUZIONE RISERVATA