Ivass, al via la digitalizzazione delle istanze e comunicazioni per l’aggiornamento del Rui

Ivass assicurazioni LogoA partire da oggi imprese e intermediari potranno inviare le istanze e le comunicazioni per l’aggiornamento del Rui in formato digitale. Lo rende noto l’Ivass attraverso un comunicato, che parla di una “svolta di modernizzazione nei rapporti con gli operatori, che semplifica la presentazione delle istanze, migliora e snellisce i processi interni di gestione del Registro con ricadute positive sui costi e sui tempi delle istruttorie”.

Il nuovo sistema, prosegue la nota “è facile e immediato: è sufficiente scaricare il modello unico in formato pdf (dal 20 marzo su www.ivass.it), compilarlo off-line, sottoscriverlo con firma digitale e allegarlo a un messaggio di posta elettronica certificata indirizzato alla casella pec dedicata [email protected] (un solo modello per ciascun messaggio)”.

Le proprietà del modello unico pdf consentono all’intermediario/impresa che presenta la richiesta di verificare, in corso di compilazione, la congruenza dei dati forniti, evitando errori, oggi purtroppo ancora frequenti, e omissioni di informazioni necessarie.

Per consentire un passaggio graduale al nuovo sistema è previsto un periodo transitorio fino al 5 giugno 2017, in cui sarà ancora possibile utilizzare il set di allegati cartacei. Da quella data il modello digitale sostituirà definitivamente il vecchio sistema. A partire da oggi sono disponibili sul sito www.ivass.it il provvedimento n.58 del 14 marzo che disciplina il nuovo sistema, il modello pdf e gli allegati.

 

Ivass, al via la digitalizzazione delle istanze e comunicazioni per l’aggiornamento del Rui ultima modifica: 2017-03-20T18:44:08+00:00 da Redazione

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: