Immobiliare Usa, Re/Max: a marzo vendite in aumento del 6,6%

Re/Max LogoNegli Stati Uniti il mese di marzo ha aperto la stagione dedicata all’acquisto della casa con record di vendite e diminuzione dell’offerta, come mostra il National Housing Report di Re/Max, che ha analizzato 53 città degli Stati Uniti.

Il mese scorso le vendite sono state del 6,6% più alte rispetto al mese di marzo degli ultimi nove anni. Trentotto delle 53 città analizzate hanno registrato un aumento su base annua.

Nel frattempo, l’offerta mensile è crollata in meno di tre mesi per la prima volta nella storia del report; questo indica un mercato a favore dei venditori.

L’offerta attiva continua a diminuire di circa il 17% di anno in anno. Come risultato, il prezzo mediano di vendita è di 225,000 dollari, record di marzo, che segna un aumento dell’11% rispetto all’anno scorso. Questo è stato il 12esimo mese consecutivo di crescita.

Gli immobili continuano ad essere venduti in modo veloce, con una media di 64 giorni sul mercato rispetto ai 68 di febbraio e ai 71 di marzo 2016.

“Prevediamo un piccolo miglioramento delle vendite quest’anno e marzo ha superato sicuramente le nostre aspettative – ha dichiarato Dave Liniger, amministratore delegato Re/Max e presidente del consiglio di amministrazione -. Non ci aspettiamo una serrata offerta che calmi alcuni mercati fino al momento in cui la costruzione di nuovi immobili ritorni al “passo” giusto. Fino a quel momento, i venditori si godranno il momento e gli acquirenti dovranno lavorare duramente con i loro agenti per ottenere la giusta casa”.

Transazioni concluse
Nelle 53 aree metropolitane coinvolte nell’indagine condotta da Re/Max a marzo 2017, il numero medio degli immobili venduti è aumentato del 6,6% rispetto allo scorso anno. 53 delle 38 aree analizzate hanno visto un aumento delle vendite e sedici di queste con aumento percentuale a doppia cifra. Le città con l’aumento maggiore sono state Richmond, VA +23,3%, Wilmington/Dover, DE +22,6%, Trenton, NJ +19,7%, Las Vegas, NV +15,3% e Chicago, IL +14,8%.

Prezzo mediano di vendita
A marzo 2017, il prezzo mediano di vendita degli immobili venduti nelle aree analizzate è stato di $225.000, maggiore del 7,1% rispetto al mese scorso e maggiore dell’11,0% rispetto a marzo 2016. Delle 53 aree, solo quattro hanno visto un aumento. Quindici di queste hanno registrato un aumento percentuale a doppia cifra. Gli aumenti maggiori si sono verificati a Manchester, NH +15,9%, Orlando, FL +13,7%, Charlotte, NC +13,3%, Trenton, NJ +12,8% and Nashville, TN +12,8%.

Giorni sul mercato
A marzo la media dei giorni sul mercato delle case vendute è stata di 64 giorni, quattro giorni in meno rispetto alla media registrata a febbraio 2017 e minore di sette rispetto allo scorso anno a marzo. I tre mercati con la più bassa offerta di immobili sono San Francisco, CA e Omaha con 27. Si continua a registrare un maggior numero di giorni sul mercato ad Augusta, ME con 159, e Burlington, VT con 118. Con numero di giorni sul mercato si intende il numero medio di giorni che intercorre dalla presa dell’incarico alla firma del contratto.

Offerta di case in vendita
Il numero degli immobili in vendita a marzo 2017 è aumentato dell’1,2% rispetto a febbraio e diminuito del 17% del rispetto a marzo 2016. Basata sul tasso di immobili in vendita a marzo, l’offerta mensile di immobili è stata di 2.7, rispetto a febbraio in cui ammontava a 3.6 e all’anno scorso in cui era a 3.2. Un’offerta di immobili a 6.0 rappresenta un mercato in equilibrio tra acquirenti e venditori. Burlington, VT è stata l’unica città che ha toccato il 6.3; un’offerta minore di 6.0 che viene tipicamente considerata adeguata per “un mercato di venditori”, al rialzo. Le città con l’offerta più bassa sono state Seattle, WA a 0.9, San Francisco, CA e Denver, CO a 1.0.

Immobiliare Usa, Re/Max: a marzo vendite in aumento del 6,6% ultima modifica: 2017-04-27T09:30:10+00:00 da Redazione

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: