Conafi Prestitò, nel I trimestre risultato netto positivo per 120.000 euro

Conafi Prestitò LogoIl consiglio di amministrazione di Conafi Prestitò s.p.a., società quotata sul mercato Mta, specializzata nel settore dei finanziamenti con rimborso mediante cessione del quinto dello stipendio o pensione e delegazione di pagamento, ha approvato in data odierna il resoconto intermedio di gestione al 31 marzo 2017.

Risultati economico-finanziari consolidati al 31 marzo 2017
Le commissioni nette sono pari a 1,1 milioni di euro (892 migliaia di euro al 31/03/2016).
La voce dividendi e proventi assimilati, pari a 1,1 milioni di euro (non presente nel 2016) è relativa alla distribuzione di proventi su attività disponibili per la vendita , contabilizzata nel trimestre con conseguente riduzione della riserva di fair value inclusa nel patrimonio netto.

Il margine di intermediazione, inclusivo della distribuzione di proventi su attività disponibili per la vendita, risulta positivo per 3 milioni di euro (positivo per 1,3 milioni di euro al 31/03/2016).

Il risultato netto consolidato è positivo per 120.000 euro (negativo per 1,3 mila euro al 31 marzo 2016), beneficiando tra l’altro dell’incremento della produzione intermediata (23,5 milioni di euro al 31/03/2017, anziché 12,8 milioni di euro al 31/03/2016) e di proventi straordinari su attività disponibili per la vendita per 1,1 milioni di euro.

La posizione finanziaria netta attiva si attesta a 17,4 milioni di euro rispetto a 16,9 milioni di euro al 31 dicembre 2016.

Fatti di rilievo avvenuti nel periodo
In data 30 gennaio 2017 la società ha pubblicato il calendario degli eventi societari relativi all’esercizio 2017.
In data 22 febbraio 2017 la società ha comunicato che Banca d’Italia, a conclusione del procedimento sanzionatorio, ha irrogato sanzioni amministrative pecuniarie a carico di taluni componenti ed ex componenti il consiglio di amministrazione e il collegio sindacale, nonché a carico della Società, responsabile in solido, per complessivi euro 82.500. In data 23 marzo 2017 la società ha approvato il progetto di bilancio di esercizio al 31 dicembre 2016. Fatti di rilievo successivi alla chiusura del periodo.
In data 03 aprile 2017 la Società ha comunicato che Banca d’Italia ha disposto il riavvio dei termini del procedimento autorizzativo volto all’iscrizione di Conafi nell’albo unico degli intermediari finanziari ex art. 106 T.u.b.. Il termine di 180 giorni per il nuovo procedimento autorizzativo è decorso dal 29 marzo 2017, data in cui Conafi ha sottoposto all’autorità un nuovo quadro informativo. In pendenza del nuovo termine Conafi Prestitò può proseguire l’ordinaria attività di intermediazione finanziaria in forza della previsione dell’art. 10 del D. Lgs. 141/2010.

Conafi Prestitò, nel I trimestre risultato netto positivo per 120.000 euro ultima modifica: 2017-05-09T16:11:33+00:00 da Redazione

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: