A Lecce QuiMutuo si confronta con gli operatori del credito

Si è tenuto oggi a Lecce il Convegno organizzato da QuiMutuo dal titolo “La riforma della intermediazione creditizia e l’impatto sugli operatori“.

Hanno partecipato all’evento numerosi consulenti creditizi, agenti in attività finanziaria e professionisti presenti su tutto il territorio salentino.

QuiMutuo, impegnata nelle attività di informazione circa la nuova regolamentazione prevista dal D.lgs. n. 141, ha ricevuto plausi dalla platea costituita da operatori estremamente professionali con i quali si è aperto un dibattito su alcune tematiche che riguardano il ruolo del mediatore creditizio.

Durante la mattinata si è parlato di come cambierà la figura del mediatore, non più come un mero venditore ma come un consulente pronto a fornire soluzioni ottimali ai propri clienti costituiti da famiglie e imprese.

I relatori, Giuseppe Romanazzi (organo di vigilanza di Fincontinuo) e Giovanni Sozio (presidente CdA QuiMutuo) hanno esposto le problematiche che riguarderanno gli operatori del nuovo mercato in particolare è stato affrontato il tema della rivalutazione delle remunerazioni del mediatore creditizio, alla luce del nuovo mercato formato da un numero di operatori più limitato e con una minore marginalità, che sarà però controbilanciato da volumi più alti di quelli attuali.

Per ultimo, e non per importanza, si è affrontato lo spinoso argomento del ricollocamento di tutti gli operatori che vorranno proseguire il percorso imposto dalla normativa, nell’interno di strutture organizzate (secondo le disposizioni D.lgs. 141), tenendo in considerazione i vari aspetti che potranno giustificare il cambiamento dell’attività del singolo, nell’ottica di un miglioramento professionale ed economico.

A Lecce QuiMutuo si confronta con gli operatori del credito ultima modifica: 2010-10-22T18:43:53+00:00 da Flavio Meloni

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli che potrebbero interessarti: